Home

Catania, deposito di scarpe contraffatte: denunciato imprenditore cinese

Catania – I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito di un articolato servizio volto alla repressione della contraffazione, hanno concluso una importante operazione culminata con il sequestro di oltre 5mila paia di scarpe con marchio Adidas, rinvenute in un esercizio commerciale di Misterbianco riconducibile a un cittadino cinese.

Le Fiamme Gialle, che hanno ulteriormente incrementato le proprie attività in corrispondenza della stagione estiva, sono nuovamente intervenute sulla filiera del falso, rinvenendo un vero e proprio deposito di stoccaggio, ove andavano a rifornirsi gli ambulanti che poi vendevano le scarpe lungo i litorali e nei mercatini della provincia etnea.

A seguito di numerosi sequestri già effettuati dai finanzieri, per sfuggire ai controlli questa volta era stato escogitato un nuovo metodo tendente a mascherare il marchio contraffatto (nel caso specifico le tre strisce Adidas) mediante l’apposizione di un’appendice adesiva trasversale facilmente rimovibile al momento della vendita.

Tale accorgimento non è però sfuggito ai militari che all’apertura dei cartoni contenenti le calzature hanno subito scoperto il tentativo di confondere i prodotti contraffatti.
Al termine dell’intervento, tutte le calzature sono state quindi sequestrate e il cittadino cinese è stato deferito alla competente Procura della Repubblica di Catania per l’illecito di Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

La lotta alla contraffazione continua a costituire uno dei principali settori operativi della mission istituzionale della Guardia di Finanza nell’ottica di garantire il consumatore e tutelare coloro che rispettano le regole del mercato, anche considerando che le calzature sequestrate avrebbero garantito un introito illegale di oltre 100mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico