Aversa

Aversa – Parco Pozzi, De Cristofaro: “Ora i cittadini facciano la loro parte”

Aversa – Il taglio del nastro del Parco Pozzi era attesissimo. La cittadinanza si è presentata numerosa all’appuntamento bloccando praticamente il traffico veicolare di via Saporito e premendo i cancelli di accesso per il desiderio di entrare nell’area verde rinnovata.

Il sindaco Enrico de Cristofaro è dovuto intervenire per calmare i più desiderosi di entrare spiegando che c’era la necessità di attendere Lorella Sagliocco, avendo desiderio di tagliare il nastro a due mani con la figlia dell’ex sindaco Giuseppe Sagliocco per dare merito a chi aveva permesso la realizzazione della ristrutturazione completa dell’area verde.

Un’opera inaugurata per dare un segnale di cambiamento ai cittadini con i quali aveva preso l’impegno di riaprire il parco immediatamente dopo l’elezione a sindaco. Ben sapendo che necessitava di piccoli ritocchi.

Per questo ventiquattro ore dopo il taglio del nastro de Cristofaro, insieme ai tecnici comunali, ha percorso i viali del parco interpellando i cittadini ed annotando segnalazioni e suggerimenti finalizzati a migliorare quanto già realizzato.

In tema di realizzazione va ricordato che è stata mantenuta sostanzialmente inalterata la struttura “storica” viaria interna del parco unica differenza la linearizzazione dei viali, come chiesto anche dalla soprintendenza dei beni architettonici e culturali di Caserta.

Il parco di fatto è diviso in zone ciascuna con una specifica destinazione, questo per soddisfare le esigenze di tutti i cittadini che utilizzeranno il parco, al fine di migliorarne la vivibilità e trasformarlo sempre di più in un luogo di incontro.

Per questo sono state realizzate sei aree destinate rispettivamente giochi su molla per bambini da 1-8 anni; a giochi per bambini da 1-14 anni; alle attività multi ginniche dei bambini da 8 ai 12 anni, ai giochi ginnici e di equilibrio sempre per bambini da 2 a 12 anni, all’allenamento degli adulti, un’area riservata ai giochi dei cani. Una zona destinata all’attività sportiva per squadre con un campo da calcio e di un campo da basket. Una zona ristorazione in cui è stato realizzato un chiosco in legno lamellare con area attrezzata esternamente; una zona per i campi da bocce.

Particolare attenzione è stata posta nella pavimentazione dei viali realizzata in chromofibra di colore tufo con ghiaia a vista All’interno del parco vi sono stati posizionati 4 cestini cilindrici per la raccolta delle deiezioni canine. Ben 16 percorsi tipo “Fitness” per esercizi ginnico-motori, campo di calcetto, campo di basket, 4 telecamere – impianto di videosorveglianza, impianto wireless, impianto di filodiffusione con 12 diffusori; 80 panchine con struttura in acciaio e doghe in legno, 10 fontane – beverini di ghisa, 18 rastrelliere per bici – da 7 posti bicicletta ciascuna, 25 cestini gettacarta, cestini modulari per ristorante, infermeria, bagno e campo bocce. Inoltre, gli utenti avranno a disposizione 100 sedie sdraio che verranno distribuite da apposito personale, servizi igienici, infermeria e punto ristoro.

In alto il VIDEO del sopralluogo di De Cristofaro il giorno dopo l’inaugurazione

GUARDA ANCHE

IL PARCO POZZI E AVERSA DALL’ALTO (video)

IL PARCO POZZI RIAPRE: INAUGURAZIONE E DAY AFTER (video)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico