Italia

Presentati i palinsesti Rai, tra conferme e novità

Sono stati presentati a Milano i palinsesti Rai, tra riconferme e numerosissime novità.

Passa da Mediaset a Rai Virginia Raffaele che, dopo la partecipazione ad Amici e le ospitate all’ultima edizione del Festival di Sanremo, ha ottenuto un programma tutto suo. Dalla prossima primavera, la conduttrice – imitatrice sarà protagonista su Rai Tre. Al momento però non c’è alcuna anticipazione rispetto al contenuto del programma. A fare compagnia sulla terza rete ci saranno poi anche Pif e Gad Lerner, ognuno con i propri spazi e le proprie competenze.

Una coppia tutta al femminile anche quella della prima serata di Rai Uno. Dal prossimo dicembre, Lorella Cuccarini e Heather Parisi saranno le star di “Nemica amatissima”, una vera e propria sfida sul palco per le due reginette del piccolo schermo.

Un ritorno tanto atteso, poi, quello di Michele Santoro, che è stato traghettato su Rai Due. Il giornalista, per il quale al momento è previsto un impegno di un anno fino a giugno 2017, inizierà la sua collaborazione con alcuni speciali (si parte con due) che, ha detto il direttore di Raidue Ilaria Dallatana, “in onda da alcune città. Con Santoro abbiamo trovato un punto di incontro per raccontare il nostro Paese”. In primavera, invece, “potrebbe arrivare un nuovo formato, insieme ad alcune seconde serate di documentari e inchieste”. A chi le ha chiesto a lei un commento sulle dichiarazioni in cui Santoro avrebbe definito la Rai di Campo Dall’Orto un bluff, la Dallatana ha risposto: “Non mi sono sentita trattata come un bluff da Santoro. C’è un rapporto di reciproca collaborazione e una spinta comune verso la nuova Raidue che abbiamo iniziato a delineare”.

E poi ancora in esclusiva le 900 ore di Olimpiadi, “un’occasione incredibile”per Rai Due come ritiene Antonio Campo Dall’Orto, d.g. Rai. “Il nostro obiettivo – ha spiegato – è dare un servizio migliore e non ho dubbi che questa strada porterà ad aumentare il valore della nostra azienda. Il nostro ruolo sarà diventare sempre di più il grande raccontatore del nostro Paese”. I concetti chiave, tenuti a mente nell’elaborare i palinsesti, sono – ha illustrato il d.g. Rai – da un lato “l’universalità” che “ci obbliga ad andare a ricercare quei pezzi di ascolto che abbiamo perso” e dall’altro “il pluralismo” inteso “non come concetto politico ma come l’idea di rappresentare tutte le anime del Paese, un pluralismo di punti di vista culturali”.

Lo slogan studiato per la presentazione dei palinsesti – ‘Rai. Per te, per tutti’ – “non è escluso” che vada a sostituire il tradizionale ‘Rai. Di tutto, di più, ha anticipato Campo Dall’Orto. Tra le novità allo studio, anche ‘Rai play’, un progetto “sviluppato internamente” che nel giro di qualche settimana sarà pronto in via sperimentale, per poi essere esteso al pubblico da settembre: sarà una sorta di televisione ‘on demand’, con la quale la Rai inizierà a spiegare concretamente “cosa vuol dire essere una media company”, ha spiegato il d.g. Rai,

A presentare la stagione autunnale del primo canale è Andrea Fabiano che annuncia come la programmazione della prima serata del primo canale sarà anticipata alle ore 21.15 per i giorni infrasettimanali, mentre per il week end si partirà subito dopo il tg delle 20:30.

A ottobre tornerà Braccialetti Rossi e poi rivedremo “Un medico in famiglia”.Tra le serie-evento anche “I medici” con Dustin Hoffman e “La mafia uccide solo d’estate”, “La classe degli asini” con Vanessa Incontrada e “Io ci sono” tratta dalla vera storia di Lucia Annibali. Confermato il programma più “intergenerazionale” della Rai, “Tale e quale show”, con uno speciale natalizio, “Na-Tale e quale show”. Carlo Conti sarà impegnato anche in “Sanremo Giovani” e la sua terza edizione di Sanremo.

Con Vanessa Incontrada si celebreranno giovani prodigi della classica e del balletto. Ci sarà anche uno spettacolo con Roberto Bolle, che Fabiano ringrazia per aver accettato l’invito della Rai. Confermata anche la prima della Scala in diretta su Raiuno. Assieme a Massimo Giletti un omaggio a Mogol e una serata dedicata alla grande carriera di Zucchero. Raiuno manderà poi in onda il concerto di Renato Zero all’Arena di Verona arricchito da materiali inediti. A mantenere la guardia alta della cultura, Alberto Angela con il suo viaggio notturno inedito nella città del Vaticano.  Torna poi l’intrattenimento di seconda serata con due volti nuovi per la rete. Il primo è Stefano Bollani con “L’importante è avere un piano”, un “late show” con artisti della musica italiana e internazionale. L’altro è Giampaolo Morelli, che sarà alla guida di “Fun karaoke”, versione italiana di un format americano di successo. Infine, la grande sorpresa: Mina e Adirano Celentano, che il 5 dicembre saranno i protagonisti di “Mina Celentano”, il 5 dicembre per uno show-evento per presentare il loro album insieme dopo 18 anni.

Ilaria Dallatana, direttore di Rai Due, presenta poi la stagione del secondo canale, “sempre più eclettica che non abbia paura di mescolare i linguaggi, sempre più anticonformista”. Si parte a settembre con una serata speciale dedicata a Vasco Rossi e ai suoi quattro concerti all’Olimpico. Poi un reality su alcuni ragazzi “costretti” a studiare come negli Anni 60. Riconfermato poi ovviamente Costantino Della Gherardesca con “Pechino Express”, stavolta con un viaggio tra Colombia, Guatemala e Messico. Poi, il docureality “Giovani e ricchi” e, sempre rimanendo sui giovani, è in preparazione una serie sul tema dei bullismo, “Mai più bullismo”. Poche puntate “ma preparate con cura e amore per restituire allo spettatore il punto di vista della vittima”. Nuovo programma di informazione di prima serata è “Nemo – Nessuno è escluso”, mentre “Tabloid” porterà in Italia il format del rotocalco preserale infrasettimanale. Poi ancora tanto cinema e serie tv come “NCIS”. E torna la fiction su Raidue con il vicequestore “Rocco Schiavone” interpretato da Marco Giallini. Torna inoltre la seconda edizione di “Stasera tutto è possibile” con Amadeus, e Teo Mammucari ogni lunedì in seconda serata: farà le pulci alla televisione.

Poi, la Dallatana annuncia l’arrivo su Raidue di Mika, “un artista eclettico e anticonformista capace di restituirci uno sguardo libero”. Nelle 4 serate di novembre lo accompagnerà Virginia Raffaele.

Tantissime le conferme del terzo canale presentate da Daria Bignardi. Tra le novità “Tutta salute” con tre volti nuovi dal mondo della medicina, “Chi l’ha visto news” con 25 minuti di aggiornamenti quotidiani, un nuovo programma di libri “Quante storie” con Corrado Augias, Michela Murgia e Sofia Viscardi (quest’ultima solo una volta alla settimana). Sabato “Tv Talk” è rinnovato e potenziato, la domenica mattina un nuovo programma di Edoardo Camurri,”Viaggio con lentezza”. In fascia access prime time arriva “Gazebo” in versione “Social news”, il “Gazebo” classico rimane il venerdì in seconda serata. Massimo Gramellini passa alla conduzione della classifica di “Che tempo che fa” il sabato, mentre la domenica “Che tempo che fa” con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto raddoppia, sia in versione interviste che nella versione “tavolo” lanciata in questa stagione. Filippi Timi lancia lo show “Skianto”, uno spettacolo sulla diversità. In autunno “Islam Italia” per raccontare con Gad Lerner l’Islam di oggi. Il lunedì in access prime time Concita De Gregorio racconta i giovani della politica. Sempre il lunedì parte il racconto delle presidenziali americane con un viaggio nell’America spezzata in due, siintitola “La Casa Bianca”.

Tra i film in prima tv anche “Fuocoammare” e un’intera giornata di novembre dedicata al tema dei migranti. Il martedì un nuovo programma di informazione “con più confronto con il pubblico”, condotto da Gianluca Semprini. A seguire il nuovo “Mi manda raitre” con Salvo Sottile. E poi, dal 27 ottobre ritorna il”Rischiatutto” di Fabio Fazio. Il sabato, dopo “Ulisse” di Alberto Angela, quattro puntate di un racconto condotto da Alberto Matano,”Sono innocente”. Piccolo assaggio dal 2017, un programma di politica estera con giovani giornalisti guidati da Lucia AnnunziataAlessandro Baricco collaborerà in primavera con una grande serata “a cui parteciperanno i più grandi artisti italiani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico