Caserta Prov.

Immigrazione clandestina e falsi matrimoni, due arresti nel Casertano

Gestivano una complessa organizzazione finalizzata al favoreggiamento della immigrazione clandestina ed alla irregolare permanenza nel territorio dello stato di cittadini extracomunitari provenienti dall’Iran, dalla Nigeria e dall’Ucraina, predisponendo allo scopo anche falsi matrimoni.

Così Gaetano Della Monica, 44 anni, e Immacolata Della Monica, di 42, entrambi di Castel Volturno, già detenuti, hanno ricevuto stamani un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia partenopea, poiché gravemente indiziati di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Con loro avrebbero partecipato all’organizzazione un 50enne di Castel Volturno e di un 55enne di Quarto.

I due, lo scorso 17 novembre, erano già stati raggiunti dallo stesso provvedimento in virtù di specifiche aggravanti previste in materia di tratta di esseri umani. La notifica delle ordinanze è stata compiuta dai carabinieri della stazione di Gricignano, guidati dal maresciallo Giuseppe Oliva.

L’indagine, infatti, era partita da Gricignano, dalla denuncia di un immigrato ucraino, ha consentito di individuare un gruppo di cittadini ucraini, operanti nel territorio dell’agro aversano, dediti alle estorsioni e alla produzione di documenti falsi finalizzati a consentire la circolazione di autoveicoli italiani radiati dai registri della motorizzazione ai fini dell’esportazione all’estero.

Clicca qui per i dettagli dell’inchiesta e i video di arresti e conferenza stampa. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico