Aversa

Aversa, sosta a pagamento: al via gara per gestione delle “strisce blu”

Aversa – Al via la gara per la gestione delle strisce blu con i prossimi due anni per un totale complessivo di poco meno di un milione di euro. Il dirigente dell’area specifica, il comandante della polizia municipale Stefano Guarino ha, infatti, inviato alla Stazione Unica Appaltante gli atti per dare il via all’iter e riprendere un servizio che, di fatto, negli ultimi tre anni, è esistito solo sulla carta.

Innanzitutto un ritorno al passato, ma positivo, con la previsione di parcometri, nel numero minimo di 45 che dovranno essere installati indicativamente nelle zone interessate dalle strisce blu. Sempre per quando riguarda i numeri, gli stalli sosta per le auto destinati a zona blu sono circa 2.353, compresi 256 dell’area parcheggio annesso all’area mercatale di Via De Nicola.

L’importo complessivo dell’intervento ammonta ad € 812.497,32, oltre iva. La tariffa frazionabile minima è di € 0,30. Sia le tariffe orarie che quelle degli abbonamenti non sono soggette ad aggiornamento per tutto il periodo contrattuale. L’amministrazione si riserva di prorogare l’orario della sosta regolamentata con dispositivo di controllo a pagamento in diverse zone della città e, specificatamente per l’area di parcheggio annessa all’area della Fiera settimanale di Via De Nicola, anche nei giorni in cui vi sono previsti eventi. Sono esentati dal pagamento: i veicoli deIl’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, delle altre Forze di Polizia dello Stato, i veicoli di soccorso, i Medici in visita domiciliare, i veicoli appartenenti al Comune di Aversa. Sono esentati dal pagamento i veicoli al diretto servizio di soggetti con limitata o impedita capacità motoria.

Sono, inoltre, previste forme di abbonamenti agevolati per residenti al costo annuo di € 20,00, senza tetto percentuale rispetto agli stalli di sosta regolamentata, con la limitazione di uno per nucleo familiare, in relazione alle aree più prossime al sito di residenza, a cura e spese della ditta che gestirà il servizio previa esibizione delle ricevute attestanti la regolarità della posizione Tarsu o equivalente.

Ulteriori forme di abbonamento sono previste per i residenti (per la quota eccedente al primo abbonamento per nucleo familiare), commercianti, professionisti, dipendenti di enti pubblici, studenti, docenti scolastici e quanti altri esercitino la propria attività nel territorio comunale, con onere della prova a carico del richiedente. Gli abbonamenti dovranno essere rilasciati a cura e spese della ditta aggiudicataria e dovranno essere realizzati con idonei sistemi anticontraffazione e non potranno eccedere il 10% degli stalli sosta per ogni singola area. Gli abbonamenti non danno diritto a stalli sosta riservati. Le tariffe degli abbonamenti previsti andranno dai 35 ai 20 euro mensili a seconda delle zone richieste.

Ovviamente, come già avvenuto in precedenza, la ditta assuntrice del servizio è obbligata ad assumere il personale addetto al controllo della sosta con qualifica di “ausiliari del traffico” in servizio alla data del 29/7/2012 (da allora, di fatto, il servizio non è stato più espletato). Nello specifico, si tratta di 11 addetti che potranno essere utilizzati anche per l’accertamento delle violazioni in materia di sosta ed emissione di verbale di contestazione grazie alla specifica abilitazione che sarà loro attribuita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico