Salerno

Idee e innovazione, aziende campane in crescita con NAStartUp

Salerno – Idee e innovazione sono queste le parole chiave trattate da Antonio Prigiobbo, giornalista e industrial digital manager, che ha tenuto un incontro, venerdì mattina, con gli studenti di comunicazione all’università di Salerno.

Le startup sono un’opportunità per il nostro territorio, un modello scalabile che prevede una serie di agevolazioni economiche, e che permette di sviluppare imprese in modo semplice.

Ma come si può far conoscere la propria idea? E come si entra in contatto con potenziali finanziatori? NAStartUp risponde a queste domande. E’ una community per le “StartUp Made in Naples”, che realizza eventi mensili nel cuore della città partenopea con libero accesso a chiunque voglia presentare i propri progetti o semplicemente avere informazioni.

E’ un punto di riferimento per sviluppare networking per l’ecosistema delle piccole e medie imprese e delle innovazioni, rivolto a chi vuole avviare o accrescere la propria attività, a chi è interessato a nuove forme di investimento e a chi ha il coraggio di seguire le proprie passioni.

“L’errore consiste nel non voler cambiare la strada vecchia per quella nuova – ha dichiarato Prigiobbo – Questo spinge le aziende al fallimento. Internet non può essere ignorato perchè oggi tutto gira intorno al web”.

Esistono varie forme di sostentamento economico per le startup, dai fondi iniziali al raggiungimento di nuovi operatori finanziari fino alla quotazione in borsa. La difficoltà non consiste nell’avere un’idea, ma nell’avere un’idea aziendale funzionante che, una volta finanziata, dovrà puntare alla crescita rimanendo in linea con le tendenze di mercato.

“Il nostro territorio è pieno di ricchezze, di eccellenze che non vengono valorizzate perchè è l’organizzazione aziendale che deve essere migliorata. Se pensiamo ad esempio al caffè, il più grande distributore al mondo è Starbucks perchè è riuscito a far conoscere il proprio brand sfruttando la possibilità del web”, ha aggiunto.

E ancora: “Per un’azienda è fondamentale non solo creare innovazione e sostenibilità ma anche essere consapevole degli elementi distruttivi, cioè di tutti quegli aspetti che rappresentano un pericolo per l’impresa e che potrebbero essere sfruttati dalla concorrenza”.

“Per essere vincenti – ha concluso – bisogna abbandonare il modo tradizionale e verticale di pensare, aprire la mente e individuare nuove strade da percorrere. Pensare fuori dagli schemi è sicuramente una strategia efficace”.

Il prossimo incontro di NAStartUp è previsto per mercoledì 8 giugno, alle 18, in via Eldorado a Napoli. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il link www.nastartup.it. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico