Aversa

Aversa, Villano incontra il testimone di giustizia Luigi Leonardi

Aversa – Domenica mattina frenetica per il candidato sindaco del centrosinistra ad Aversa Marco Villano che ha partecipato alla presentazione della lista Aversa Più  all’inaugurazione del comitato elettorale al Rione Bagno dei candidati Dem Rosa Verde e Franco Liguori e poi incontrato in via Roma il testimone di giustizia Luigi Leonardi al gazebo organizzato dai candidati della lista ‘Marco Villano Sindaco’ Jennifer Conte e Marco Girone.

“E’ stata una mattinata molto intesa – commenta Marco Villano – abbiamo incontrato tanta gente per spiegare che questa volta Aversa cambierà davvero con un’amministrazione che nn farà distinzione tra centro e periferia, che non avrà interessi privati da tutelare e che difenderà soltanto il bene comune”.

“Al Rione Bagno – ha spiegato Villano – ero già stato nel corso della campagna elettorale delle primarie. Avevo preso l’impegno di ritornare per ascoltare le esigenze dei residenti e ho mantenuto la promessa”.

Momento clou della mattinata l’incontro con il testimone di giustizia Leonardi: “Su legalità e trasparenza non accettiamo lezioni e non faremo sconti. Vareremo subito l’accordo con l’Anac di Cantone perché non ci interessa gestire appalti, non sarà un problema se per affidare una gara ci vorrà più tempo se ciò sarà sinonimo di legalità. E a garanzia di questo valore renderemo il comune una casa di vetro. Tutti gli atti saranno messi on line a disposizione del cittadino”.

Oltre duecento persone, infine, hanno partecipato all’evento organizzato da Mario Gatto e Adriano Pozzi all’Hotel del Sole per presentare i candidati al consiglio comunale della lista Aversa Più. “E’ una lista – ha commentato Villano – che sposa a pieno la filosofia della nostra coalizione. Ci sono tanti giovani, guidati da uomini d’esperienza, che non hanno avuto paura di metterci la faccia e giocare in prima persona questa partita. Rivolgo a tutti i candidati un sentito in bocca al lupo e li invito a intensificare gli sforzi. Dobbiamo parlare alla gente, dobbiamo entrare nelle case e spiegare che queste elezioni ci diranno se Aversa vuole essere governata ancora da chi lo fa da 13 anni con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti o se si vuole che una nuova generazione diventi classe dirigente e permetta alla città di aprire una fase nuova di crescita e sviluppo”. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico