Aversa

Aversa, il pesce d’aprile di Danzi sindaco: quanti “furbi” che ci sono caduti!

Aversa – Come forse molti di voi lettori storici di Pupia avrete certamente capito, la notizia del dottor Gaetano Danzi candidato a sindaco di Aversa rientra nei pesci di aprile che questo sito, nella pagina dedicata alla città normanna, spesso ha fatto negli anni, anche con buona risonanza.

Il dottor Danzi non sarà candidato né, riteniamo, abbia mai voluto farlo. Destituita di fondamento anche l’opportunità di diventare medico sociale della Juventus, squadra per la quale tifa, come il sottoscritto (dalla redazione è arrivata una “sportivissima” pernacchia – nota del direttore!), e per la quale spesso è a Torino dove esercita anche le sue funzioni di nonno innamorato, poiché la figlia vive nel capoluogo piemontese, unendo l’utile al dilettevole.

Certo è che vedere intorno ad un tavolo i nomi riportati nell’articolo che precede mi avrebbe piuttosto inquietato per il futuro della nostra città. Città per la quale, come più volte detto, sarebbe bello effettuare un reset delle vecchie facce e vedere candidati solo nomi nuovi alla politica.

Un ringraziamento all’amico Alberto Coppola che mi ha dato il “la” per dare vita all’ennesimo pesce d’aprile che, spero, un poco di trambusto lo abbia creato.

Nota del direttore – Caro Nicola, consentimi di aggiungere un’ulteriore nota di colore per i lettori: sai bene che, siccome è oramai risaputo che Pupia può pubblicare “scherzi” del genere il 1 aprile, sono sempre restio a ripeterli. Eppure, ieri sera, ho dovuto spegnere il cellulare tanti erano i messaggi e le telefonate che ricevevo di persone, anche molto note, che comunque nutrivano “dubbi”. “Antò…dimmi la verità…ma è vero?” – “Ma chist so pazz!” – “Ma ad Aversa so asciut for e cap!” – “Chissà che sanna sparter sti mariunciell?” – “Jaaa e dillo che è na str****ta”, le reazioni di qualcuno a cui ho usato la cortesia di rispondere! Ma il “top” lo si è raggiunto con l’immancabile tizio che non sa mai niente ma, a giochi fatti, si vende il classico “Danzi sindaco? O sapev già!”. Ci scusiamo col dottor Danzi che sicuramente sarà stato”assalito” dai curiosi, anche se, ne siamo certi, il suo senso dell’humor avrà prevalso e, sicuramente, si sarà anche divertito. Un saluto ai lettori e ne approfitto per ribadire che la redazione di Pupia, a parte qualche tratto “bianco e nero”, è tinta di azzurro!  – Antonio Taglialatela

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico