Caserta Prov.

“Nero su Bianco” festeggia i suoi 18 anni: arte, dibattiti e serata di gala

Aversa – Nerosubianco diventa maggiorenne. Il quindicinale gratuito distribuito nella città di Aversa, edito da Nicola De Chiara e diretto da Giuseppe Lettieri, il 31 marzo compie 18 anni, una data storica per un periodico a distribuzione gratuito realizzato solo grazie ai proventi delle inserzioni pubblicitarie presenti nelle 62 pagine a colori che lo compongono.

Diciotto anni rappresentano un traguardo che inserisce di diritto Nero su Bianco ai primi posti della classifica nazionale della stampa a distribuzione gratuita e probabilmente al primo posto della classifica dei periodici locali free press. La caratteristica fondamentale del periodico, quella che ne ha favorito la longevità, è sicuramente la libertà di scelta degli argomenti trattati dai 360 numeri pubblicati partire dall’ottobre del 1998 concesso ai collaboratori sia dalla direzione sia dalla proprietà che non ha mai imposto un indirizzo politico e nemmeno il veto anche su argomenti che, in apparenza, potevano essere considerati  in contraddizione con le posizioni socio politiche culturali sia del direttore di turno che della proprietà. Una libertà di espressione che ha fatto la differenza rispetto ai quotidiani tradizionali permettendo a Nero su Bianco di entrare profondamente nel tessuto sociale cittadino, senza soluzioni di continuità, per ben 18 anni.

Per festeggiare questo importante compleanno Nero su Bianco a partire dal 31 marzo fino al 4 aprile e con una serata di gala fissata per il 13 aprile proporrà gratuitamente ai lettori, e non solo, una serie di eventi.

Il primo appuntamento è per le ore 18 del 31 marzo con un mostra, aperta fino al 4 aprile, che nel salone del complesso monumentale di San Francesco attraverso le copertine dei 360 numeri di Nero su Bianco, offrirà ai visitatori un viaggio a ritroso nel tempo rievocando gli eventi accaduti negli ultimi 18 anni, riportati nelle prime pagine del periodico.

Alle 18.30 dello stesso giorno chi vorrà potrà prendere parte al convegno dal tema “Il ruolo della stampa locale oggi” tenuto da giornalisti di rilievo nazionale quali Luigi Vicinanza, direttore del l’Espresso, Antonello Velardi, caporedattore de “Il Mattino” di Napoli, Sandro Ruotolo, braccio destro di Michele Santoro, Marco De Marco, editorialista de “Il Corriere della Sera”, Ottavio Lucarelli, redattore de “La Repubblica” e presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Napoli. A moderare il giornalista Vito Faenza. A fare gli onori di casa l’editore De Chiara e il direttore Lettieri, con saluto iniziale di Riccardo Stravino, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Sabato 2 aprile, alle ore 18, sempre nella sala della mostra verrà presentato il libro “Male Capitale” scritto dal sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Napoli Catello Maresca.

Lunedì 4 aprile, giorno di chiusura della mostra, si terrà il concerto del Jenny Sorrenti trio formato da Jenny Sorrenti, Piero Vito e Vincenzo Zenobio.

Il 18 aprile la chiusura ufficiale dell’evento con la serata di gala che si terrà nel teatro Cimarosa. A partire dalle ore 20, sul palcoscenico del teatro cittadino, si esibiranno una quindicina di artisti, tutti aversani doc notissimi nella penisola nei diversi campi dello spettacolo, tutti presenti a titolo gratuito, che si concluderà con la premiazione degli sponsor e dei collaboratori del periodico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico