Napoli

Napoli, multe per affissioni funerarie abusive: Efi chiede direttive chiare

IMG_1682

Napoli – Tutto era cominciato con la possibilità di segnalare l’affissione abusiva con una mail, un modulo online, un tweet o su Facebook.

L’idea, lanciata dall’assessore al Lavoro e alle Attività produttive, Enrico Panini, ha invece scoperchiato il vaso di Pandora. E’ quanto denuncia l’Efi – Eccellenze Funerarie Italiane, associazione di categoria delle imprese funerarie d’eccellenza italiane, con una nota del consigliere Gennaro Tammaro.

“Siamo da sempre pronti alle piccole accortezze che possono agevolare il design degli edifici su cui affiggiamo i nostri manifesti funebri, – spiega il consigliere Efi, Tammaro – ecco perché mi ha lasciato interdetto la serie di multe ricevute per affissione abusiva”.

Tammaro aveva, infatti, utilizzato proprio il servizio lanciato dall’assessore Panini, per segnalare il problema e istituire un tavolo di lavoro insieme agli Enti interessati.

“Esattamente un mese e mezzo dopo aver mandato la mail al Comune di Napoli – spiega Tammaro – ho ricevuto i verbali, ognuno di 309 euro, in forma ridotta (vedi foto in alto). Ben venga la regolamentazione, ma questo non blocchi il nostro lavoro. Il nostro servizio è fornito da una tipografia riconosciuta, che non solo stampa i manifesti, ma si occupa anche dell’affissione. Fatturando tutto ovviamente”.

Le multe arrivate, che Tammaro afferma aver raggiunto oltre i 5mila euro, riguardano solo le affissioni su proprietà comunali e non su edifici privati. “Una chiesa del Vomero ci aveva segnalato di non voler più consentire l’affissione sui suoi muri, – afferma Tammaro – così ho regalato loro una teca per ovviare al problema, e tutto è stato risolto”.

L’Efi chiede che sia istituito un tavolo di lavoro che però non danneggi gli imprenditori e che soprattutto dia delle direttive chiare per ovviare al problema dell’affissione abusiva. “Da sempre siamo attenti alla legalità e al rispetto nel nostro lavoro. Ecco perché vorremmo collaborazione – denuncia l’Efi – e non solo verbali a cui non poter rivolgere le nostre domande”.

Articoli correlati

Napoli, il manifesto abusivo coinvolge anche i funerali: la denuncia dell’Efi

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico