Santa Maria C. V. - San Tammaro

Posta su Fb foto osé della ex. Lei lo denuncia, lui l’aggredisce davanti ai carabinieri

I carabinieri della stazione di Santa Maria Capua Vetere hanno tratto in arresto, per atti persecutori, Gabriele Consolazio, 32 anni, del posto, già detenuto nel carcere sammaritano.

L’uomo, già tratto in arresto, in flagranza, per atti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata, è stato ora colpito dal provvedimento per ulteriori analoghe condotte poste in essere nel periodo settembre – dicembre 2015, già denunciate dalla vittima ai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere.

Lo scorso 30 dicembre, il trentenne era venuto a conoscenza che l’ex fidanzata, 22enne, si era recata in caserma per integrare una denuncia presentata il 26 dicembre a suo carico, per atti persecutori, lesioni personali e minaccia, la raggiungeva aggredendola verbalmente. Non contento, minacciò di morte sia la donna che i carabinieri intervenuti in difesa di quest’ultima.

La vittima, nella circostanza, si era recata dai carabinieri per denunciare l’uomo che, senza alcuna autorizzazione, aveva postato, sul social network Facebook la sua foto in déshabillé.

Nella precedente denuncia del 26 dicembre, invece, la donna dichiarò di essere vittima, da circa tre mesi, di reiterati comportamenti vessatori consistenti in ingiurie, minacce  e percosse da parte di Consolazio, nonostante lo stato di gravidanza e che a seguito di aggressione avvenuta il 25 dicembre 2015 aveva anche riportato trauma da percosse al volto e per il corpo, lesioni da morsi agli arti superiori e ferite da taglio per il corpo, venendo giudicata guaribile in cinque giorni dai sanitari del presidio ospedaliero di Marcianise.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico