Napoli

Pianoforte vandalizzato, FS: “Grazie al benefattore ma lo ricompriamo noi”

Napoli – Sembra che non sarà collocato nella stazione il pianoforte acquistato da un artista anonimo per sostituire lo strumento distrutto nei giorni scorsi.

Grandi Stazioni (la società controllata al 60 per cento da Ferrovie dello Stato e che gestisce 14 scali nazionali), pur apprezzando il gesto del benefattore, ha comunicato che acquisterà a proprie spese il pianoforte da mettere a disposizione dei viaggiatori in transito, come aveva annunciato all’indomani dell’atto vandalico.

“Operazione meritoria quello dell’acquisto di un nuovo strumento – spiega l’azienda – ma non sarà possibile installarlo a Napoli. La nostra è una Spa che ha regole certe, contratti in ambito pubblico. Occorre essere attenti”.

Intanto, il pianoforte donato si trova nella chiesa di San Domenico Maggiore.

Il pianoforte verticale nero, come hanno rivelato le telecamere di sorveglianza della stazione, nella notte tra sabato e domenica scorsi, intorno alle cinque, era stato distrutto da un rumeno ubriaco, fermato dalla polizia ferroviaria.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cerignola, armi e mazzuole per rapinare negozi: 5 arresti - https://t.co/1Avhvwfrdl

Villa di Briano, 80enne si toglie la vita con un colpo di fucile - https://t.co/Mm5ItnPwjM

Cosenza, spaccio di droga: 7 arresti dopo denuncia di una "madre coraggio" - https://t.co/NliZ16wYdY

Mafia, pizzo di Natale ad un meccanico di Nicolosi: 4 arresti - https://t.co/Hfigms9603

Condividi con un amico