Napoli

Napoli, distrutto il pianoforte per i viaggiatori alla stazione ferroviaria

Napoli – Un elegante e bel passatempo per i musicisti di strada e quei viaggiatori che dovevano attendere l’arrivo del treno: questo aveva rappresentato, negli ultimi mesi, il pianoforte collocato nella Stazione Centrale “Garibaldi” di Napoli.

Lo strumento è stato vandalizzato, fino ad essere reso inutilizzabile, probabilmente nella serata di sabato 31 ottobre. A scoprirlo sono stati dei fan di Laura Pausini, che si erano dati appuntamento alla stazione domenica 1 novembre per un flash mob in onore della cantante.

“Un vero atto di fiducia verso Napoli”, aveva definito così Ferrovie dello Stato l’installazione del pianoforte avvenuta lo scorso giugno. Grandi Stazioni si era ispirata agli Street Pianos, apparsi al St. Pancras International Station di Londra. Da circa qualche anno, infatti, sono stati installati, soprattutto nelle stazioni ferroviarie, più di 500 gli strumenti musicali in giro per il mondo contrassegnati dalla scritta “Play me, I’m yours”.

L’esperimento è stato tentato dapprima a Venezia (il cui pianoforte è stato donato da sconosciuti a Grandi Stazioni), Firenze, Milano, Roma Tiburtina e, infine, Napoli. Anche il pianoforte milanese ha subito atti vandalici che, però, non hanno minato il suo funzionamento.

Le forze dell’ordine, comunque, non escludono che il sistema di videosorveglianza interno alla stazione sia riuscito ad immortalare i vandali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico