Napoli

Agguati di camorra: de Magistris chiede rinforzi ad Alfano

Napoli – Un appello “sentito, accorato, doveroso e fondato” al ministro dell’Interno Angelino Alfano affinchè per Napoli sia disposto “un rafforzamento” delle forze dell’ordine per far fronte alla nuova ondata di omicidi di camorra che dalla scorsa estate si susseguono in città.

A lanciarlo è il sindaco di Napoli Luigi de Magistris a margine della seduta del Consiglio comunale e dopo gli ultimi fatti di sangue di ieri. “Ritengo – ha detto de Magistris – che ci sia la necessità da parte del Ministro di rivedere le scelte del Viminale su Napoli. Stamattina – ha aggiunto – apprendo che è stato disposto un ulteriore rinforzo per la città di Milano. Come è sicuramente e massimamente prioritaria la prevenzione contro qualsiasi ipotesi di rischio terroristico – ha aggiunto il sindaco – d’altra parte sono mesi che sottolineiamo alle autorità competenti la necessità di rinforzi per le forze dell’ordine che operano a Napoli in modo encomiabile e in condizioni difficili”.

Richieste a cui – ha riferito de Magistris – è stato risposto dicendo che “non ci sono uomini, ma – ha evidenziato – vediamo che quando servono si trovano”. Il primo cittadino ha spiegato che “non servono sforzi straordinari, misure eccezionali o la militarizzazione, ma basta un rafforzamento che possa consentire di avere più personale in divisa per strada e pattuglie”. Nei prossimi giorni, inoltre, a Napoli sono in programma una serie di manifestazioni per dire ‘no’ alla criminalità organizzata e all’ondata di violenza. “Napoli – ha concluso de Magistris – ha dichiarato guerra alla camorra con la politica, con l’impegno di tante associazioni e movimenti. Non possiamo non vedere che ci sono omicidi in pieno giorno e questo ci preoccupa e credo che qualcosa in più vada fatto e non ho visto segnali in questa direzione”.

“Credo che de Magistris abbia vissuto in un’altra città in questi ultimi quattro anni e mezzo. È possibile che solo ora si accorga di quanto sia grave l’emergenza sicurezza a Napoli?”, dice l’imprenditore e presidente di ‘Fare Città’, Gianni Lettieri. “Da Palazzo San Giacomo – ha aggiunto il patron di Atitech – è arrivata la richiesta di rafforzare la presenza delle forze dell’ordine in città. L’appello al Ministro Alfano può essere letto in un’unica direzione: un vero fallimento della sua amministrazione. Sicuramente – ha detto Lettieri – negli ultimi mesi c’è stata un’escalation di violenza per le strade e nei quartieri di Napoli, pur ringraziando i sacrifici e il lavoro che ogni giorno svolgono gli uomini delle forze di polizia, è da tempo che sollecito, in tutte le sedi possibili, un rafforzamento dell’operazione ‘Strade Sicure’. L’invio a Napoli di un contingente massiccio di uomini in divisa – ha poi concluso l’imprenditore partenopeo – renderà più sicuri i cittadini, obiettivo prioritario che abbiamo il dovere di realizzare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico