Trentola Ducenta

La città celebra l’Unità Nazionale. Griffo: “Marò liberi”

Trentola Ducenta – Cresce l’entusiasmo a Trentola Ducenta nell’attesa che la città si fasci del tricolore, in particolare nelle piazze della Vittoria e del Municipio dove domenica 8 novembre (quattro giorni dopo la ricorrenza del 4 Novembre, per consentire maggiore partecipazione) sarà celebrato il 97esimo anniversario della fine della Grande Guerra, rendendo onore ai Caduti, celebrando l’Unità Nazionale e ringraziando le Forze Armate e dell’Ordine, al mondo del volontariato ed a quanti sono impegnati nella missione di garantire la sicurezza e la pace al popolo italiano, entro e oltre i confini nazionali.

“Il bene più prezioso che una persona possiede è la vita. – ha affermato il sindaco Michele Griffo È, dunque, per noi un onore ricordare chi si è sacrificato fino a donare la vita per la libertà, la pace, ma soprattutto per il bene comune e non per benessere o tornaconti personali. Si tratta di valori che tutti hanno il dovere di trasmettere, soprattutto alle nuove generazioni affinché, anche in futuro, si continui a dire grazie ai combattenti e reduci, in territorio nazionale o in missione di pace in Italia e all’estero, a tutti gli uomini e le donne che perseguono la difesa della persona umana. A tutti va il virtuale mio abbraccio di riconoscenza a nome dell’intera comunità, che vede in questi uomini e in queste donne, oltre il senso del dovere e la rettitudine, soprattutto l’impegno scrupoloso al rispetto dei valori.

Griffo ha anche rinnovato l’invito alle autorità preposte a mettere in atto ogni iniziativa per l’immediata liberazione dei due marò Massimiliano Girone e Salvatore Latorre  ancora trattenuti in India.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico