Gricignano

“Festa dell’Albero”, gli alunni ospitano il Corpo Forestale

Gricignano – Nella sala teatro dell’istituto comprensivo “Santagata”, plesso “Pascoli” di via D’Annunzio, si è tenuta la celebrazione della Festa dell’Albero, insieme ad una rappresentanza della primaria, del Corpo Forestale dello Stato, rappresentato dal sovrintendente Vincenzo Gatta, comandante la stazione Forestale di Castel Volturno, e dell’assistente scelto Carlo Guarino.

Dopo l’inno del Corpo Forestale, i ragazzi e i docenti, guidati dal dirigente scolastico, professor Gennaro Caiazzo, insieme ai referenti del progetto “Legalità, Ambiente e Salute” (docenti Maria D’Angelo e Maria Di Lorenzo) e alla referente della progettazione, docente Antonietta Santabarbara, hanno salutato con un fortissimo applauso tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine, dalle guardie ecozoofile dell’associazione Anpana-Oepa, con il vicepresidente Antonio Bosco, gli assessori Attilio Guida ed Errico Della Gatta, il presidente del Consiglio d’Istituto, Vincenzo Santagata.

Caiazzo ha sottolineato, nel suo intervento iniziale, l’importanza di educare alla legalità per trasmettere e far sperimentare ai ragazzi una serie di valori che hanno lo scopo di agevolare la nascita e lo sviluppo di “soggetti sociali ” in grado di fare riferimento alle regole del vivere comune e ai principi etici condivisi della solidarietà, della tolleranza e della giustizia.

Successivamente ha preso la parola una delle referenti della legalità, professoressa Maria D’Angelo, che ha rinnovato i saluti e i ringraziamenti, sottolineando gli scopi del progetto, cioè quelli di sensibilizzare i ragazzi sui temi relativi all’ambiente, alla salute ed alla legalità, di sensibilizzare gli stessi sul comportamento da assumere nel rispetto dell’ambiente, di uno stile di vita favorevole alla salute e delle regole del vivere. D’Angelo ha ricordato, inoltre, quanto sia importante per i ragazzi partecipare a convegni e dibattiti relativi alla tematica di competenza e l’esigenza di educare alla legalità per offrire ai minori opportunità concrete di cambiamento, attraverso la conoscenza del territorio in cui vivono e delle sue dinamiche sociali e culturali, stimolandoli ad essere agenti di cambiamento e diffusione di legalità e coscienza civile.

A seguire un momento fortemente educativo ed emozionante per i ragazzi, con l’intervista al comandante Gatta, introdotta da una serie di slide, in cui si vedevano i diversi momenti del ritiro del “Premio Nazionale Legalità e Sicurezza Pubblica in Campania”, datato 26 Settembre 2015.

Il comandante della Forestale ha spiegato ai ragazzi l’importanza del premio e la motivazione per la quale lo ha ricevuto, raccontando delle numerose indagini, che lo hanno portato alla scoperta di rifiuti altamente tossici nella località di Calvi Risorta.

L’incontro ha visto partecipi anche i ragazzi, che dopo l’intervista hanno presentato e commentato dei lavori illustrati su cartelloni, sotto la guida dei docenti, quindi, hanno letto e recitato poesie, alcune della quali composte da loro, sempre sul tema della Natura. Ogni ragazzo rappresentante la propria classe ha formulato una domanda agli agenti: le tematiche sono state le più svariate: disboscamento, abusivismo edilizio, incendi e piromani.

Poi tutti si sono recati nell’area giardino della scuola per la piantumazione di quattro ligustri e tre lecci, portati in dono alla scuola dal Corpo Forestale, uno per classe. Ognuna delle classi ha esposto il cartellino della classe sull’albero assegnato. A chiudere la cerimonia non poteva mancare l’inno alla Forestale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, adottato il sistema delle cartelle socio-assistenziali - https://t.co/hF6Bsqy0rp

Orta di Atella, il Centro Civico Campania al fianco di C@mbiAmo Orta - https://t.co/cIu83GUQ7V

Casapesenna, netturbini scioperano e rifiuti restano in strada: Piccolo accusa il sindaco - https://t.co/F0GziFZBJo

Mafia, colpo al clan Rinzivillo: 10 arresti a Caltanissetta - https://t.co/KOW8cKGwfG

Condividi con un amico