Napoli

Napoli, Giudici di Pace in sciopero: udienze bloccate

Napoli – Anche a Napoli giudici di pace sul piede di guerra. Blocco delle udienze fino alla fine del mese. Un’intera settimana di udienze cancellate e decreti rinviati: saranno in tutto più di duecentomila i processi non celebrati, quasi cinquantamila in Campania, la metà solo a Napoli.

Lo sciopero è stato indetto da Unione nazionale giudici di pace e Associazione nazionale giudici di pace che sono sulle barricate. Il perché lo spiegano due giudici di pace, Rossella Barone (nella foto) e Giulia De Cristofaro.

Sullo sfondo della vicenda, piccole proroghe in arrivo e una richiesta di intervento della Commissione Europea che ha già messo in mora l’Italia avviando una procedura di infrazione con la quale chiede contezza al Governo sull’utilizzo di questi lavoratori a tempo determinato.

A Napoli (e in Campania), poi, la situazione è decisamente più complessa rispetto al resto d’Italia. Di qui anche i turni di lavoro “volontari” dei giudici di pace, di sabato, per avviare il deposito delle sentenze che, altrimenti, resterebbero accumulate per mesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico