Esteri

Guatemala, presidente dà le dimissioni: è accusato di corruzione

Città del Guatemala – La popolazione del Guatemala sarà chiamata la prossima domenica alle urne per le elezioni generali dopo che il presidente, Otto Perez Molina, accusato di corruzione, ha deciso di dimettersi.

La notizia è stata riferita dal portavoce presidenziale Jorge Ortega, citato dai media locali. Sembra che Molina abbia deciso di abbandonare il proprio ruolo dopo che gli sarebbe stata rifiutata l’immunità. Contro il politico infatti, in una mozione, si sarebbero schierati 132 parlamentari su 158.

L’uomo, che si dichiara innocente, è accusato di avere ideato una frode ai danni del servizio doganale per 300 mila euro, circa 2,5 milioni di quetzales.

“Il mandato di arresto è già stato emesso”, ha detto mercoledì sera in televisione il procuratore generale, Thelma Aldana. Il 64enne non si era ricandidato alle elezioni poichè lo stato prevede un solo mandato. 

Arrestata tre giorni fa anche  l’ex vicepresidente, Roxana Baldetti. Molina ha promesso di presentarsi in tribunale e collaborare con la Procura per evitare l’arresto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico