Home

Fiumicino, ultimatum a Vueling: “Basta disagi o stop voli in Italia”

Roma – L’Enac diffida la compagnia low-cost spagnola Vueling intimandole di intervenire per risolvere i disservizi all’aeroporto di Fiumicino. Se non lo farà, per la società si prospetta “la sospensione delle autorizzazioni a volare in Italia”. L’Enac sollecita inoltre Vueling “a garantire ai passeggeri l’assistenza e a ripristinare prontamente le condizioni di operatività”. Sabato mattina cancellati altri voli.

Dopo i circa 900 passeggeri lasciati a terra, e senza assistenza, giovedì, la compagnia Vueling ha oggi soppresso altri tre voli sulle tratte Roma-Mikonos, Roma-Praga e Roma-Rennes, scatenando la reazione di Enac.

I passeggeri dei primi due collegamenti lo hanno appreso quando già si trovavano in aeroporto per le operazioni di check-in ed erano ormai prossimi all’imbarco. Inevitabile una lunga fila al banco d’informazione della low cost al terminal 3.

Intanto, un altro rogo è scoppiato nelle campagne di Fiumicino. Si tratta del terzo in quattro giorni, anche se questa volta è ad alcuni chilometri di distanza dall’aeroporto, messo in seria difficoltà da un incendio il 29 luglio. Vigili del fuoco e squadre della Protezione civile sono intervenuti per spegnere le fiamme, divampate in un terreno privato della zona Isola Sacra. Interessata un’aerea vicino a un supermercato, un deposito e alcune case.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico