Cesa

Buoni lavoro per i disoccupati: arriva il finanziamento

Cesa – In questi giorni l’amministrazione comunale ha prodotto una serie di atti per mettere interventi a favore delle fasce deboli.

“Un primo risultato è giunto con la notizia pervenutaci dalla Regione Campania – informa l’assessore ai Servizi sociali, Giusy Guarino – che ci ha accordato un finanziamento di 10 mila euro da spendere per elargire buoni lavoro”. Con decreto dirigenziale 354, il dipartimento politiche sociali della Regione Campania, ha concesso il finanziamento in questione, consentendo l’utilizzo di cinque lavoratori, individuati da una lista regionale, cui verranno corrisposti dei voucher dell’Inps pari a 7,50 euro per ogni ora di lavoro.

“E’ questo uno dei primi atti compiuti dalla nostra amministrazione – ricorda l’assessore Guarino – infatti la domanda fu presentata in data 18 giugno. I lavoratori saranno inviati dalla Regione e saranno impiegati in presso gli uffici ed al servizio dell’amministrazione”.

Nelle prossime settimane, invece, attraverso i finanziamenti previsti dalla legge 328, sarà possibile attribuire ad altri disoccupati voucher lavoro. “In questo caso – aggiunge il sindaco Enzo Guida – sarà pubblicato un bando per impiegare lavoratori per progetti di manutenzione”.

L’amministrazione, poi, ha recuperato un finanziamento di 6 mila euro per i farmaci gratis. Si tratta di una somma elargita dal Ciss (Consorzio intercomunale per i servizi sociosanitari) di cui il Comune di Cesa fa parte.

La somma sarà impiegata per un progetto rivolto alla popolazione anziana affetta da una o più patologie croniche caratterizzata dall’assunzione costante di numerosi farmaci, tra cui devono essere ricordati i cardiovascolari, gli analgesici, i sedativi ed i tranquillanti. Obiettivo del progetto è contribuire a sollevare, almeno in minima parte, situazioni di disagio socio-economico facilitando l’acquisto di farmaci che rientrano nella fascia non mutuabile attraverso la distribuzione di buoni acquisti farmaceutici spendibili presso la farmacia comunale.

Potranno accedere a questo servizi cittadini residenti a Cesa di età pari o superiore a 65 anni che, per documentata infermità, risultino bisognosi di farmaci, medicamenti o presidi farmacologici o parafarmacologici il cui costo non sia coperto dal servizio sanitario nazionale.

A beneficiare della iniziativa saranno massimo 30 persone, che riceveranno un buono mensile dal valore di 20 euro. Nei prossimi giorni il responsabile dell’Area avviare le procedure per la pubblicazione del relativo bando.

Infine, è stato dato impulso alla iniziativa dei contributi dei canoni di locazione per l’anno 2014. “Per poter dare avvio alla procedura per erogare materialmente i contributi – ricorda il sindaco – era necessario nominare la Commissione Tecnica per l’esame e la predisposizione della graduatoria dei beneficiari dei contributi, cosa che abbiamo fatto con una apposita delibera di giunta”.

Queste tutte le misure adottate che si vanno ad aggiungere alla recente decisione di eliminare il pagamento dell’addizionale comunale Irpef per i percettori di reddito da 0 a 15 mila euro, nonché l’intervenuta riduzione della tassa sui rifiuti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico