Aversa

Bilancio, l’opposizione scrive a Stabile: “No a blitz ferragostano”

Aversa – “Egregio presidente del consiglio comunale la data di convocazione della seduta dell’Assise cittadina relativa all’approvazione del bilancio preventivo 2015 deve essere decisa in sede di conferenza dei capigruppo”.

A chiederlo al presidente del parlamentino normanno Giuseppe Stabile, Noi Aversani, con una nota ufficiale, i dodici consiglieri di opposizione (Michele Galluccio, Paolo Galluccio, Luigi della Valle, Gianpaolo dello Vicario, Salvatore Candida, Salvatore Cella, Pasquale Pandolfi, Imma Lama, Orlando de Cristofaro, Augusto Bisceglia, Marco Villano e Domenico Palmieri.

I dodici, dopo aver evidenziato l’imminenza della convocazione di questa apposita seduta, affermano di ritenere indispensabile la massima partecipazione di tutti i consiglieri comunali a quello che rappresenta il momento più alto ed importante dell’anno per il civico consesso.

Per cui, considerato il periodo feriale che vedrà la gran parte dei consiglieri comunali lontano dalla città e considerato la complessità degli argomenti da trattare e il tempo che la lettura dei relativi documenti richiede al fine di dare un contributo consapevole, chiedono a Stabile “quale garante del consiglio comunale tutto di convocare una riunione propedeutica della conferenza dei capigruppo al fine di poter definire e concordare la data della convocazione della seduta dello stesso consiglio comunale che dovrà discutere del bilancio di previsione”.

Insomma, l’opposizione, che conta lo stesso numero di consiglieri della maggioranza (dodici appunto), che è tale grazie al voto del sindaco Sagliocco, con questa richiesta tenta di evitare che vi possa essere un blitz ferragostano da parte dell’amministrazione che potrebbe, in questo modo, approvare lo strumento di pianificazione contabile senza colpo ferire.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico