Salerno Prov.

“Evoli Festival”, proclamati i vincitori della quarta edizione

Eboli (Salerno) – Si chiude con un grande successo la quarta edizione dell’Evoli Festival con la proclamazione dei vincitori. Grande protagonista di questa edizione è stata sicuramente la Puglia con un nutrito gruppo di artisti in gara, facendo praticamente da padrona.

Per la categoria “Inediti” vince Sabrina Di Bella, mentre secondo classificato Giuseppe D’Amati e terzo Enrico Costa. Per la categoria “Inediti” ottiene il Premio Radiofonico da parte di “Radio Città Eboli” Giuseppe D’Amati. Mentre per la categoria “Interpreti”, vince Federica Leone, seguita da Matteo Sperti e terzo classificato Rosanna De Ruvo. Per la categoria “Giovani” è Eleonora Selletri ad ottenere il gradino più alto, seguita da Giusy Cesareo e terza Elena Piro.

Premio Speciale, con partecipazione internazionale all’Euro Kids in programma a gennaio, per Giusy Cesareo, altra mansione speciale per Luana D’Alconzo che accede in rappresentanza dell’Italia al Festival “Canzoni dal Mondo”.

Diversi i momenti di grande emozione vissuti durante il Festival che vanno dalla partecipazione dell’ospite eccezione della Comunità Senegalese, Darou Baye Fall, che con il suo canto di preghiera a favore dell’inclusione sociale e all’accoglienza dei popoli.

Alla canzone dedicata a Angelo Caprio, giovane ebolitano deceduto a seguito di un incidente, cantata dal fratello Alessandro, accompagnato alla tastiera dall’amico GianMaria Vocca, fino ad arrivare alla presentazione del trailer del film “Il Ragazzo della Giudecca”, che racconta la schioccante storia del cantante Carmelo Zappulla.

A festival concluso, Claudio D’Eboli, il patron del festival, tira le somme e si abbandona a un moderato entusiasmo, perché è uno che sa contenere le emozioni. “Il bilancio della quinta edizione dell’Evoli Festival – dice – è estremamente positivo. Il Festival cresce sempre più in qualità e partecipazione. I giudizi restano molto positivi da parte degli addetti ai lavori. Non dimentichiamo che il nostro è un Festival che ha una durata straordinariamente lunga, tra selezioni e gara finale. L’entusiasmo di quanti partecipano ne è la prova più tangibile del successo del Festival, per questo dalla prossima settimana saremo già al lavoro per l’edizione 2016”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico