Napoli

Napoli, la street art arriva nel quartiere Ponticelli

Napoli – Alle opere di grandi artisti contemporanei della street art, che si possono ammirare tra i vicoli del centro di Napoli, si aggiungono altri, stupendi, nelle zone periferiche.

A Ponticelli sono stati da poco realizzati tre murales giganti dipinti uno da Jorit, uno da Inward e l’altro da Zed 1.

Il murales di Inward è un omaggio al calcio e al Napoli. È una vera e propria celebrazione del gioco del calcio, che accomuna quotidianamente tutti i bambini e ragazzi di ogni parte del mondo. Il murales raffigura due bambini “giganti” che giocano a calcio proprio sul campetto tanto amato dai bambini di Ponticelli.

Il murales di Zed è invece un burattino, con una mano sola, avvolto attorno ad un joypad. Zed 1, tra i migliori street artisti italiani ha voluto riaffermare la difesa del gioco e del diritto a essere bambini ed ha lasciato il suo enorme murales su un palazzo del parco Merola.

Quello di Jorit Agoch, napoletano ma di madre olandese è su una parete di uno stabile nei pressi della chiesa dedicata ai Santi Paolo e Pietro, e si chiama “Tutti i bambini delle periferie”. Un grande viso di bambina guarda Ponticelli e ricorda l’incendio del campo Rom di Ponticelli di qualche anno fa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico