Esteri

Giallo Malaysia Airlines, trovati pezzi di aereo in Madagascar

Kuala Lumpur – E’ ancora giallo sul volo della Malaysia Airlines, il Boeing 777 scomparso a marzo. Una piccola speranza però si è accesa quando il pezzo di un’ala, compatibile con l’aereo MH370, è stato rinvenuto nell’Oceano Indiano, vicino all’isola La Réunion, in Magadascar.

Il pezzo d’ala, lungo oltre 2 metri, è stato trovato in un zona in cui non si cercava perchè la rotta che avrebbe dovuto compiere l’aereo non prevedeva il passaggio in quella zona. Il ritrovamento infatti si è verificato al di fuori della vasta area di ricerca di 120mila chilometri nell’Oceano Indiano orientale, che da allora impegna massicce operazioni internazionali con aerei, navi specializzate e veicoli sottomarini. 

Nelle tragedia aerea dell’8 marzo 2014 persero la vita 239 persone che, partite dalla capitale Kuala Lumpur, sarebbero dovute atterrare a Pechino. Ora si spera che quel rottame possa permettere alle autorità di capire dove cercare il resto del velivolo, specialmente le scatole nere che potrebbero far luce sull’accaduto.

L’ala sarà esaminata da investigatori francesi, australiani e malesiani che sono da mesi alla ricerca di risposte su quella terribile vicenda. Successivamente, verrà portato in Francia, a Tolosa, dove l’agenzia di investigazione degli incidenti aerei Bea lo analizzerà. “Nessuna ipotesi è esclusa”, ha affermato la prefettura dell’Isola francese della Réunion.

Un testimone ha dichiarato che il rottame, al momento del ritrovamento, era ricoperto di conchiglie. E’ possibile quindi che sia stato in mare per diverso tempo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico