Aversa

Via Torretta, Cella “indaga” su presunto abuso edilizio

Aversa – Salvino Cella, consigliere comunale di centro sinistra, presidente della commissione controllo e trasparenza, a seguito di segnalazioni arrivate dai cittadini  su un presunto abuso edilizio che si starebbe effettuando in via Torretta, avrebbe deciso di accedere agli atti che avrebbero autorizzato la realizzazione di uno scempio della storia della città che sta avvenendo nell’indifferenza generale e sotto gli occhi di tutti qual è la realizzazione, da parte della Sun, di una struttura in cemento armato da utilizzare per le necessità della facoltà d’Ingegneria che, avendo bisogno di spazi sta edificando un palazzone di due, forse tre piani, nel cortile del complesso di quella che fu la Real Casa dell’Annunziata.

Una struttura storica, datata 1300, che ha ospitato prima i trovatelli, bambini abbandonati depositati nella ruota oggi visibile nell’apposito museo, curati delle religiose dell’annesso convento, e poi dal 1857 e fino agli anni ’80 l’ospedale civile.

Considerando che le forze politiche cittadine si sono scandalizzate per quattro toppe d’asfalto messe provvisoriamente su via Roma, in attesa dei lavori di restauro che sta avvenendo in questi mesi, a Salvino Cella sembra strano il silenzio assordante sulla realizzazione di una struttura che cambierà il volto architettonico ed artistico del complesso dell’Annunziata modificando sostanzialmente, e negativamente, l’aspetto di un gioiello d’arte della città.

Da qui la necessità di accedere agli atti, anche perché sembra che la Soprintendenza non abbia esaminato de visu quanto si sta realizzando ed avrebbe espresso un parere di conformità solo prendendo atto del progetto che gode di un finanziamento europeo di 5 milioni di euro. Considerando, inoltre, che da quanto è possibile vedere da via Torretta si ha la sensazione che la struttura abbia inglobato una parte del marciapiede pubblico, per il presidente della commissione controllo e trasparenza è indispensabile fare chiarezza per escludere l’ipotesi di un abuso edilizio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico