Sant’Arpino

Parco “Cirillo” nel degrado: “Rinascita” scrive a Zullo

Sant’Arpino – Il movimento “Rinascita Santarpinese”, in una lettera inviata al sindaco facente funzioni, Aldo Zullo, sottolinea lo stato di assoluto degrado, abbandono e poca fruibilità del Parco Pubblico “Domenico Cirillo”.

Ecco la missiva a firma della presidente Loredana di Monte:

“Dopo mesi di chiusura, l’Ente Comune ha disposto la riapertura, seppure parziale, dello stesso parco, riuscendo a creare non poca confusione e delusione fra i cittadini.

In primis si evidenzia come siano del tutto oscuri gli orari di apertura, essendoci una palese differenza fra quelli affissi fuori gli ingressi del predetto spazio verde rispetto a quelli riportati nell’ordinanza sindacale nr.20 del 08/05/2015.

Nello specifico non si capisce se l’apertura pomeridiana della domenica sia frutto della disposizione dell’organo di governo cittadino o della buona volontà di qualche impiegato e/o incaricato comunale….

Ma al di là di questi aspetti davvero risulta incredibile che il predetto parco pubblico non sia aperto nelle ore serali, quando potrebbe essere fruito da cittadini, ragazzi, nuclei familiari alla ricerca di un po’ di frescura nell’unico polmone verde del paese soprattutto nei mesi più caldi dell’anno.

Un fatto gravissimo sotto svariati punti di vista a cominciare da quello economico visto che mensilmente il Comune versa un canone di 3.000,00 Euro alla Multiservizi per la manutenzione del parco in questione, ed è quantomeno singolare che lo stesso rimanga aperto nelle ore più calde del giorno, quando le persone si guardano bene dall’uscire di casa, e non quando potrebbe vedere il passeggio di tanti cittadini.

Va inoltre sottolineato che la chiusura nelle ore serali fa sì che il Parco Cirillo diventi terra di conquista per balordi e tossicodipendenti i quali – scavalcando gli ingressi- entrano totalmente indisturbati e la fanno da padroni.

Non da ultimo va evidenziato il pessimo stato in cui versa la vegetazione del parco con alberi – anche di alto fusto – che rischiano di andare irrimediabilmente persi, anche a causa della mancata irrigazione.

Il persistere di questo stato di questa situazione fa sì che questo bene comune assurga ad ennesimo simbolo del degrado assoluto in cui versa il nostro paese.

Pertanto la sottoscritta Loredana Di Monte, n.q. di presidente dell’associazione Rinascita Santarpinese- chiede alle spettabili autorità in indirizzo di disporre l’apertura del Parco Pubblico ‘Cirillo per il periodo estivo fino alle ore 24, garantendo ovviamente la sorveglianza dello stesso.

Si chiede altresì di disporre interventi manutentivi per il ripristino del decoro del predetto spazio verde sia per quanto riguarda i viali che della vegetazione.

Si specifica che qualora si evidenziasse la necessità di un supporto all’attività di sorveglianza negli orari di apertura del parco a nome dell’associazione da me presieduta si manifesta la disponibilità dei militanti della stessa a trovare una soluzione consona e appropriata alla soluzione di tutte le problematiche che emergeranno”.  

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico