Carinaro

Pannelli solari sulla casa comunale, il sindaco: “Risparmio di 50mila euro annui”

Carinaro –  E’ previsto un risparmio di 50mila euro annui per le casse del comune, nonché una maggiore tutela dell’ambiente, con l’installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti della casa comunale.

Sono solo alcuni dei vantaggi di cui il Comune di Carinaro potrà beneficiare attraverso il progetto di riqualificazione degli edifici della residenza municipale che l’amministrazione, guidata dal sindaco Annamaria Dell’Aprovitola, ha stilato nell’aderire ad un bando ministeriale per l’efficientamento energetico di immobili pubblici, nell’ambito del “P.o.i. Energia”, ovvero del Programma Operativo Interregionale “Energie rinnovabili e risparmio energetico Fesr 2007-2013”.

Un procedimento, di matrice europea, ma promosso dal dicastero dello Sviluppo Economico, che ne è l’autorità di gestione, espletabile unicamente attraverso l’approvvigionamento di beni e servizi tramite Mepa (Mercato elettronico della pubblica amministrazione).

Il progetto del Comune prevede la possibilità di realizzare sull’edificio scelto un impianto fotovoltaico da 53 Kw. Il contributo è volto ad interventi a sostegno della produzione di energia da fonti rinnovabili nell’ambito dell’efficientamento energetico degli edifici ed utenze energetiche pubblico o a uso pubblico del Poi.

Gli interventi consentiranno notevoli risparmi per l’erario comunale, garantendo nel contempo il rispetto dell’ambiente. “Azzeriamo la spesa energetica della casa comunale. – dice il sindaco Dell’Aprovitola – Auspichiamo che questa amministrazione, grazie al fattivo lavoro svolto e condotto anche con l’ausilio e il supporto dell’ufficio tecnico, possa condurre tale opera anche sugli altri edifici pubblici della città, come ad esempio le scuole. Il denaro risparmiato sarà impiegato nell’ampliamento e nel miglioramento dei servizi rivolti ai cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico