Aversa

#Aversasonoio, la “rivoluzione della ramazza” sull’asse Aversa-Roma

Aversa – Roma segue Aversa. Alessandro Gassman, attore di fama internazionale, lancia su twitter, un’iniziativa simile a quella del Comitato per la Vivibilità di Aversa che, da ormai un mese, sollecita da Facebook la cittadinanza ad armarsi di scopa per ripulire la città adottando una piazza, una strada, uno spazio qualsiasi, anche piccolo, del quartiere in cui vivono, per fare quello che la Senesi non sembra fare, almeno non con regolarità, vale a dire ripulirlo, eliminando i rifiuti lasciati da prelievi quasi sempre parziali effettuati dagli operatori ecologici.

Un invito che, ad oggi, è rimasto inascoltato malgrado i componenti del comitato per la quarta domenica consecutiva abbiano dato l’esempio ripulendo il sagrato del Complesso conventuale di Sant’Antonio al Seggio, datato XIII secolo, un tesoro d’arte e di storia della città.

Questo fino ad oggi. Perché si spera che iniziative come quella del comitato aversano e di Gassman (che, utilizzando l’hashtag #Romasonoio, ha twittato “Armiamoci di scopa e paletta e puliamo Roma per dare un esempio a chi ci governa” trovando immediatamente solidarietà di Gigi Proietti, Pier Francesco Pingitore e, in poche ore, 138 mila seguaci che .l’hanno rilanciata 392 volte) possa invogliare anche gli aversani a scendere in piazza per quella che il comitato ha definito “la rivoluzione della ramazza”, indossando un’apposita maglietta, come poi ha fatto Gassman che sul suo profilo twitter ha scritto: “Noi Romani dovremmo metterci una maglietta con su scritto: Roma Sono Io, armarci di scopa, raccoglitore e busta per la mondezza, e ripulire ognuno il proprio angoletto della città. Daremmo un esempio di civiltà a chi ci governa ed a chi ci insulta, ne saremmo fieri ed obbligheremmo l’amministrazione a reagire. Roma è nostra, io da settembre, appena in città, proporrò al mio condominio di dividerci i compiti, e scendo in strada, voglio vederla pulita. Diffondete questa iniziativa, fatelo anche voi, basta lamentarsi, basta insulti, Facciamo!”. Una frase che vale anche per Aversa, sostituendo “Aversani” a “Romani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico