Salerno

Giulia Bracco, vincitrice del Premio Cimitile, a Palazzo D’Avossa

Salerno – “Il premio Cimitile” approda a Salerno. A Palazzo D’Avossa presentato il libro vincitore della kermesse del ventennale, ovvero il romanzo “Ovunque sei, se ascolterai” scritto da Giulia Bracco ed edito da Guida.

Il manoscritto è risultato vincitore della sezione inedita di narrativa nel concorso nazionale che crea un trait d’union tra l’arte e la scrittura e che ogni anno, nello splendido complesso delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile, premia uno scrittore emergente non solo con il Campanile d’Argento, tradizionale emblema del Santuario martiriale di San Felice, ma con la pubblicazione del testo per le pagine d’autore della centenaria casa editrice Guida di Napoli, dando la possibilità ad autori emergenti di vedere pubblicata la propria opera, in venti anni, il Premio Cimitile ha laureato venti scrittori.

Alla serata erano presenti, oltre all’autrice, Matilde Romito,Archeologa, Dirigente della Provincia di Salerno; Giovanni Coscia, Delegato alla cultura della Provincia di Salerno; Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile; Francesco Di Palma, Sindaco di Cimitile; Luigi Crescibene, Scrittore, critico d’arte; Ermanno Corsi, Giornalista, Presidente del Comitato scientifico del PremioCimitile. Coordinerà Enzo Landolfi, Giornalista, scrittore.

L’evento viene così ad assumere un’evidente valenza di interscambio culturale tra una grande città, Salerno e un piccolo paese, Cimitile della Provincia di Napoli. Un’opportunità per promuovere il libro, la lettura, la letteratura, il Premio e la cittadella santa di Cimitile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico