Napoli

Napoli, dipendente ex Jacorossi minaccia di lanciarsi nel vuoto

Napoli – Un ex dipendente della “Jacorossi” è salito sul cornicione di uno stabile in via Medina, nel centro di Napoli, minacciando di lanciarsi nel vuoto.

Sul posto sono intervenuti la polizia ed i vigili del fuoco, che hanno aperto un telone protettivo. Dopo un incontro alla Cisl, che ha sede nello stesso edificio, per fare il punto sulla vertenza, l’ex dipendente della “Jacorossi” è salito sul cornicione, al settimo piano dello stabile. Altri ex dipendenti della società romana di bonifiche ambientali sono scesi in strada per sostenere la protesta.

Da gennaio gli ex dipendenti della “Jacorossi”, una delle imprese impegnate in passato nelle bonifiche ambientali in Campania (mai portate a termine), insieme ad Astir e Sma, non fruiscono più degli ammortizzatori sociali, dopo la fine della mobilità.

Sono ridotti a 250 dai 500 iniziali, in seguito a prepensionamenti e decessi. A differenza degli ex Astir, pure impegnata nelle bonifiche i lavoratori della “Jacorossi”, quasi tutti ultra-cinquantenni, non sono confluiti in “Campania Ambiente” società in house della Regione Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico