Campania

Pmi, De Luca: “Agevolare operazioni di credito per favorire ripresa”

Napoli – “Rendere operativa una legge regionale del 2008, che stanziava 5 milioni di euro per i confidi ma che è rimasta inapplicata per anni, e aumentare la patrimonializzazione dei confidi, consentendo operazioni di credito per le piccole e medie imprese, sono i nostri obiettivi. Abbiamo avuto uno sblocco del sistema creditizio dalla Bce, ma la situazione resta pesante. I confidi sono uno strumento estremamente flessibile ed efficace per aumentare il credito alle pmi, ma dobbiamo distinguere i confidi normali e quelli sottoposti a vigilanza della Banca d’Italia e stabilire una condizione di parità”.

Lo ha detto Vincenzo De Luca, candidato alla Presidenza della Regione Campania, aprendo i lavori del forum “Il ruolo dei confidi, dei commercialisti e della Regione Campania per l’accesso al credito delle imprese”, che si è tenuto presso l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.

“L’istituto dei confidi – ha sostenuto Vincenzo Moretta, presidente Odcec Napoli -, può generare risorse importanti per le imprese nell’ambito dell’accesso al credito. I segnali della Banca Centrale Europea devono essere recepiti a livello nazionale e locale, ed è per questo che chiediamo con forza alle istituzioni la massima attenzione verso i professionisti, le imprese e uno strumento che può rivelarsi utile sul piano economico”.

Secondo Michele Saggese, presidente nazionale del sindacato Adc, “i consorzi fidi rappresentano una opportunità che negli anni si sta consolidando e che riguarda la sopravvivenza stessa delle pmi. Si tratta inoltre di uno strumento utile anche per i commercialisti, che subiscono i ‘morsi’ della crisi economica nei loro studi professionali”.

Per Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti: “L’accesso al credito è necessario sia per le imprese che per i professionisti – ha evidenziato – “Il momento economico resta critico e la nostra categoria ha bisogno di sostegno: occorrono dunque investimenti finalizzati ad una mission di sviluppo”.

Al convegno sono intervenuti anche Liliana Speranza, consigliere dell’Ordine partenopeo, Gustavo Valle, numero uno Assipim Campania, Gaetano De Luca, presidente Confidi Conaga Scpa, Tiberio Sauro, presidente Urac Solidale Antiusura, Nicola Pierini, presidente del Sindacato regionale dei commercialisti, Matteo De Lise, presidente Unione Giovani Dottori Commercialisti di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico