Home

Immigrati, Salvini: “Occuperemo alberghi”. Chaouki: “E’ un disco rotto”

Milano – Chiudere le porte delle città agli immigrati. E’ l’appello che il leader della Lega, Matteo Salvini, attraverso Facebook, rivolge a sindaci e governatori. “Alfano e Renzi – scrive il segretario del Carroccio – cercano altri 6500 posti letto per gli immigrati. Chiedo ai governatori, ai sindaci, agli assessori e ai consiglieri della Lega di dire no, con ogni mezzo, a ogni nuovo arrivo. Come Lega siamo pronti a occupare ogni albergo, ostello, scuola o caserma destinati ai presunti profughi”.

Salvini rilancia anche contro la riforma Fornero: “Se non viene discussa subito una legge per superarla blocchiamo in Parlamento”, dice a Radio 24, dichiarandosi “pronto a votare anche una proposta Pd”.

“Ormai è un disco rotto”, commenta lapidario il deputato del Pd Khalid Chaouki, riferendosi al leader della Lega, in un’intervista rilasciata a Intelligonews.it. “Gli italiani – continua Chaouki – hanno capito quanto si stia cercando di usare gli immigrati come capro espiatorio di tutti i mali del mondo. 100mila profughi sono il dramma di un fallimento di cui anche lui in passato è stato causa, il problema è il lavoro e non i profughi. Rispondesse a una semplice domanda sui campi rom che vuole chiudere: perché il suo ministro dell’interno Maroni li ha finanziati a Roma con 30 milioni di euro? Noi non abbiamo la memoria corta a differenza sua”.

“Ci eviti queste campagne di propaganda che alimentano l’odio. – conclude il deputato di origini marocchine – Sta cercando di racimolare qualche voto strumentalizzando il dramma di migliaia di persone, dramma che lui dovrebbe risolvere semmai a Bruxelles”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico