Aversa

Tenta di rubare borsa in ospedale: arrestato dai carabinieri

Aversa – Cerca di rubare la borsa ad una paziente che era ricorsa alle cure dei sanitari, ma viene sorpresa dalla sua vittima che reagisce provocando l’intervento dei carabinieri della locale stazione che lo hanno dapprima fermato e, successivamente, denunziato a piede libero per furto ai magistrati della procura presso il tribunale aversano di Napoli Nord. Ancora una volta il pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa è teatro di un’azione violenta.

Questa volta nessun paziente o accompagnatore violento nei confronti di addetti ai lavori, ma un cinquantenne, pregiudicato e noto in città per i suoi problemi di alcool, che ha tentato di impossessarsi della borsa di una paziente quarantenne, del posto, che si stava sottoponendo alle cure dei sanitari della struttura sanitaria. Approfittando del momento di distrazione forzata della malcapitata, si è impossessato della borsa che conteneva effetti personali e una somma di denaro di poco meno di cinquanta euro.

Le sue mosse, però, per sua sfortuna, sono state notate dalla vittima prescelta che ha reagito cercando di difendere la sua borsa. Ne è nata una vera e propria lite della quale, in un primo momento, i presenti non riuscivano a capirne la causa. Il parapiglia ha provocato l’intervento di alcuni carabinieri presenti presso il Moscati per altri motivi. Insieme a loro anche due agenti di polizia municipale. Quando è ritornata la calma è stata chiara anche la dinamica di quanto si era verificato. Per l’uomo non c’è stato scampo.

La borsa è stata immediatamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria con tutto il suo contenuto. I militari aversani hanno provveduto a portare con loro presso la caserma del Reparto Territoriale di viale degli artisti. Qui, dopo le formalità di rito, il malvivente è stato rilasciato in attesa dei provvedimenti che adotteranno nei suoi confronti i magistrati competenti del locale tribunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico