Maddaloni - Valle di Maddaloni

Riduzioni fiscali per i cittadini “ambientalisti”

Maddaloni – Il sindaco abbassa i tributi ai maddalonesi in cambio di lavori per la città. Questa la proposta del primo cittadino Rosa de Lucia votata nella seduta di ieri pomeriggio. Il regolamento prevede interventi che possono riguardare la manutenzione, sfalcio e pulizia delle aree verdi, parchi pubblici, aiuole, dei cigli delle strade comunali; la realizzazione e manutenzione di opere di completamento strade, piazze, marciapiedi e altre pertinenze stradali di proprietà o di competenza comunale, arredo urbano; pulizia dei locali di proprietà comunale; lavori di piccola manutenzione ordinaria degli edifici comunali con particolare riferimento ad edifici scolastici, impianti sportivi, centri civici, musei, municipio; manutenzione delle aree giochi bambini; servizio di apertura e chiusura del museo e altri strutture pubbliche; attività di pre-scuola e sorveglianza bambini all’entrata/uscita dalle scuole, accompagnamento e sorveglianza bambini su scuolabus; attività di supporto a bambini per attività di doposcuola; servizio di trasporto settimanale di accompagnamento al centro prelievi del laboratorio ubicato presso l’ospedale civile di Maddaloni; servizio trasporti del servizio di assistenza domiciliare; servizio di trasporto per iniziative sociali e culturali organizzate dal Comune.

A fronte di tali interventi saranno applicate riduzioni fiscali, proporzionali all’impegno, sulla tassa dei rifiuti, Tari, o sull’imposta per i servizi comunali, Tasi.

“L’obiettivo – dichiara il sindaco de Lucia – è quello di venire incontro al cittadino, sempre più vessato dalle tasse con aliquote al massimo, a Maddaloni per via del dissesto finanziario, che in cambio di forme di cittadinanza attiva e di partecipazione alla gestione e alla manutenzione del territorio di opere e piccoli interventi per la città si vedranno alleggerito il carico fiscale. Puntiamo in questo modo anche ad un miglioramento tangibile delle condizioni del nostro territorio”.

Il provvedimento ora dovrà passare al vaglio della Commissione consiliare Regolamenti e Statuti e poi in Consiglio Comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico