Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

A Claudio Iodice il primo premio del Certamen Senecanum


Marcianise – Con una bella e partecipata manifestazione si è conclusa la quarta edizione del Certamen Senecanum del Liceo “Quercia” di Marcianise. Il primo premio, 500 euro, è andato a Claudio Iodice, alunno del liceo classico dell’istituto marcianisano; a due allieve del liceo classico “Giannone” di Caserta, Antonella Inserra e Michela Moscatiello, sono andati, rispettivamente, il secondo ed il terzo premio, 300 e 200 euro.

Per questa edizione le risorse economiche per l’organizzazione dell’agone letterario sono state messe a disposizione della scuola dalla famiglia Cecere, partecipe all’evento, in onore e memoria di Angelo Cecere, imprenditore marcianisano recentemente scomparso, che ha profuso per la sua città un impegno totale,  che è andato ben oltre gli sforzi, pur importanti ed evidenti, dell’uomo di impresa.

Ad accogliere gli studenti ed i docenti delle tante scuole della Regione ha provveduto  il dirigente scolastico Diamante Marotta, che anche in un momento non facile per la scuola di Terra di Lavoro è riuscito nell’impresa di dare continuità ad un evento che il Ministero dell’Istruzione colloca tra le iniziative di promozione delle eccellenze scolastiche nazionali.

La Commissione esaminatrice, presieduta dalla professoressa Maria Luisa Chirico e composta dai professori Tommaso Zarrilo e Vittoria Gatto, ha scelto un passo del De Clementia del’autore latino, centrato sulla dialettica giustizia-clemenza nel politico. Ha portato i personali saluti il presidente della Provincia di Caserta, l’onorevole Domenico Zinzi, dimostrando sensibilità e vicinanza al mondo della cultura ed alle giovani generazioni.

A conclusione della giornata, Imma Cecere, figlia di Angelo Cecere, si è congratulata con i ragazzi partecipanti, evidenziando l’orgoglio di aver contribuito alla prosecuzione del Certamen Senecanum, sempre più fiore all’occhiello dell’offerta formativa dell’intero territorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico