Acerra

Terra dei Fuochi, screening tumorali gratis per 40mila cittadini

Acerra (Napoli) – Al via gli screening tumorali gratuiti ad Acerra, inserito nei comuni della Terra dei Fuochi, dove stamattina rappresentanti della Asl e delle strutture sanitarie presenti sul territorio hanno presentato il protocollo d’intesa che prevede gli esami specifici al colon retto, alla mammella ed alla cervice dell’utero.

L’accordo prevede esami gratuiti di primo livello per lo screening del colon retto presso i medici di base, attraverso il kit che sarà distribuito a tutti i medici, e presso la clinica Villa dei Fiori per la colonscopia, mentre, presso il centro Medicina Futura si effettuerà, sempre gratuitamente, la mammografia. Presso il distretto dell’Asl, invece, continueranno gli screening dei tumori dell’utero, già assicurati dall’azienda sanitaria.

Saranno circa 40mila, in tutto, i cittadini che – se lo vorranno – saranno coinvolti negli screening: 11mila i residenti tra i 50 ed i 79 anni che saranno invitati agli esami del colon retto, 9mila le donne tra i 45 ed i 74 anni per l’esame mammografico, e 18mila, tra i 25 ed i 64anni, per gli esami alla cervice dell’utero.

Il protocollo è stato illustrato dal sindaco di Acerra Raffaele Lettieri alla presenza del vescovo Antonio Di Donna e dal commissario straordinario dell’Asl Na 2, Agnese Iovino e il presidente dell’associazione Medici Acerrani, Andrea Bianco, e rappresentanti legali delle due strutture private coinvolte.

“La partenza degli screening tumorali proprio da Acerra – ha sottolineato Lettieri – dimostra un lavoro impegnativo per tutelare una città un tempo simbolo di un territorio emarginato, mentre oggi, non lo è più grazie alla collaborazione di tutti, medici di base e medici dell’Ama, Asl, distretto sanitario, la Diocesi che ci segue sempre con attenzione, Comune e strutture private”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico