Campania

Primarie, il vincitore De Luca si scaglia contro Legge Severino

Napoli – Nell’ipotesi di elezione a governatore della Campania e di notifica dalla Prefettura della decadenza per effetto della legge Severino, un minuto dopo ci sarà ricorso al Tar.

Lo annuncia Vincenzo De Luca dopo la vittoria alle primarie in Campania affermando che “la battaglia contro la Severino è battaglia di civiltà”.

De Luca si è detto fiducioso che entro il prossimo mese di maggio ci possa essere una modifica della legge Severino. “È una questione di civiltà giuridica”, ha aggiunto il sindaco decaduto di Salerno, ricordando, a tal proposito, la posizione espressa nei giorni scorsi dal vicesegretario del Pd, Debora Serracchiani.

Nei mesi scorsi De Luca è stato sospeso dalla carica di primo cittadino in base alla legge Severino per una condanna del Tribunale di Salerno per abuso d’ufficio e, pochi giorni dopo, è stato reintegrato dal Tar con una decisione lampo.

È stato successivamente dichiarato decaduto dalla Corte di Appello di Salerno per l’incompatibilità della carica di sindaco con quella di viceministro alle infrastrutture che ricopriva nel Governo guidato da Enrico Letta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico