Italia

Bari, incendio sala giochi, Stacca: “Atto intimidatorio”

Bari – È il sindaco di Altamura, Mario Stacca, a spiegare le dinamiche dell’incendio che è divampato nella notte davanti alla sala giochi “Green Table”. Nell’esplosione sono stati ferite 8 persone, due delle quali ricoverate in rianimazione, mentre un terzo è in condizioni mediamente critiche. gli altri cinque medicati e rimandati a casa. Stando a sentire il primo cittadino Stacca si è tratta di “un vile attentato nei confronti di giovani innocenti”.

“Forse pensavano di eseguire solo un atto intimidatorio, ma ci sono giovani in gravi condizioni”, ha continuato il sindaco che in mattinata ha partecipato alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato d’urgenza dal Prefetto di Bari, Antonio Nunziante.

Una riunione tecnica dalla quale è emerso – secondo quanto si è appreso – che “questo evento è avvenuto in un contesto di criminalità murgiana”. “Già da un mese a questa parte – prosegue Stacca – si erano verificati atti intimidatori con bombe carta ai danni di una villa privata, un’automobile privata e una tipografia, producendo danni esigui”. Eventi pare non collegati tra loro.

“In Prefettura – aggiunge il sindaco – mi hanno assicurato un intervento forte e decisivo, con una presenza costante delle forze dell’ordine sul territorio con l’impegno di risalire alle responsabilità dell’ultimo attentato”. “La sensazione – conclude Stacca – è che ad Altamura sia in atto una riorganizzazione delle dinamiche criminali. Eravamo abituati a periodi di lungo benessere alternati a momenti di alta tensione. Ma quello di questa notte è stato un atto vile che non può essere definito altrimenti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico