San Marcellino

Tentò suicidio dopo morte della nonna: non ce l’ha fatta Antonio Lanzone

San Marcellino – Se n’è andato a soli 14 anni, dopo un mese passato in coma farmacologico. Antonio Lanzone, originario di Giugliano, aveva tentato il suicido lo scorso 26 gennaio, mentre i suoi genitori erano a messa, nella sua abitazione, sparandosi un colpo alla testa con la pistola del padre, ispettore di polizia.

La motivazione è straziante: una settimana prima del gesto fatale, Antonio aveva perso la nonna alla quale era fortemente legato. Alcuni però avrebbero continuato a sostenere spiegazioni riguardanti un casuale e tragico incidente.

Era stato ricoverato all’ospedale “Santobono” di Napoli e sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico per l’estrazione del proiettile. A ciò è seguito il coma.

Nonostante avesse lottato strenuamente, nella giornata di ieri Antonio, un ragazzo descritto come buono e solare, non ce l’ha fatta.

Sulla sua pagina facebook ricorrono frasi di cordoglio e affetto lasciate da amici e conoscenti. Messaggi disperati, ma anche di profonda fede e speranza, di persone che cercano di immaginarlo ora in un posto migliore.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, cadavere trovato in un'auto in Viale Europa: probabile omicidio - https://t.co/TH0fcDRTkg

Sessa Aurunca, tentano furto in casa di un 87enne: banda di rumeni catturata dai carabinieri https://t.co/F9FacaE83K

Teverola, un'ambulanza cittadina con il 5x1000: l'idea di Colella - https://t.co/MlzMESxUPM

Sessa Aurunca, tentano furto in casa di un 87enne: banda di rumeni catturata dai carabinieri - https://t.co/rcNWLftgJB

Condividi con un amico