Aversa

“Viviani…e non solo”, il ricordo di Pino Daniele all’Opg

Aversa – Uno spettacolo con al centro Napoli, la sua rabbia, il suo dolore, la sua poesia, la sua gioia, la sua disperazione, il suo immenso amore. Un dosaggio di sentimenti contrastanti, amari e dolci, eppur veri, di una città stratificata e complicata che si sono intersecati, fusi e confusi con quelli di una platea unica e particolarmente ricettiva qual è quella degli internati dell’Ospedale psichiatrico giudiziario “Saporito” di Aversa.

A far veicolare queste straordinarie sensazioni è stato il talento puro di un artista erede della vera e grande tradizione napoletana, Antonio Buonomo, protagonista dello spettacolo ‘Viviani…E non solo’, condotto e mirabilmente interpretato sul filo di emozioni crescenti e coinvolgenti.

Una serata, quella vissuta l’altra sera all’interno del teatro della struttura penitenziaria normanna, che sul piano emotivo ha toccato l’apice quando lo stesso Buonomo, con il volto rigato dalle lacrime, ha dapprima raccontato alcuni aneddoti della sua ultradecennale amicizia con Pino Daniele per poi interpretare un pezzo, a lui dedicato, dal titolo ‘Cammina cammina’, che è stato scritto proprio dal “Nero a metà” e riarrangiato da Buonomo.

Sul palco primeggiava una gigantografia del grande Pino con sovrascritto: “Caro Pinuccio, dall’Opg di Aversa ti giunga il nostro grido di amore per te!”. Tante le emozioni condensate in un’unica serata che, in ragione anche della numerosa partecipazione di pubblico, sarà difficilmente dimenticata ed il cui successo premia il non trascurabile sforzo di quanti hanno curato l’organizzazione dell’evento, in primis l’associazione “Casmu”, presieduta da Mario Guida, e la rassegna “PulciNellaMente”, rappresentata dal direttore Elpidio Iorio.
A fare gli onori di casa i vertici dell’Opg aversano, ovvero la direttrice Elisabetta Palmieri e il comandante commissario Luigi Mosca. In prima fila anche il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, che ha voluto fortemente sostenere l’evento per il suo alto significato solidale.

Insieme a Buonomo sul palco anche la bravissima attrice Patrizia Masiello; accompagnati al pianoforte dal maestro Ciro Brancaccio, e alle percussioni dal maestro Bruno Del Grosso.

A presentare la serata è stata chiamata la spumeggiante Cristina Del Grosso.
Tantissime le personalità e gli artisti presenti nella gremita sala del teatro dell’Opg, tra cui: i consiglieri regionali Gennaro Oliviero e Lucia Esposito; il vicesindaco di Aversa Nicla Virgilio; il capo area pedagogica Angelo Russo; Giovanni Zampella e Giuseppe Barbato, rispettivamente assessore e consigliere di Carinaro; il consigliere comunale di Frattamaggiore Michele Granata, il consigliere comunale di Cesa e responsabile Giustizia Pd Caserta Enzo Guida; il vicepresidente del Consiglio provinciale Caserta, Giuseppe Fiorillo; i comandanti dei corpi di polizia municipale di Aversa e Carinaro, della compagnia dei carabinieri di Aversa, il responsabile dell’Associazione di Polizia penitenziaria di Aversa. Gli artisti: Gianni Di Meo, Sasà Ferrara, Gianni Monti, Lucia Cuore, Fortuna Robustelli, Pino Amoroso, Mery Fabbricino e Nicola Musto (impresario).

Impeccabile, infine, il lavoro svolto dallo staff composto da: Sio Giordano (coordinatore dei services tecnici di audio e luci), Nicola Perfetto (addobbi e fiori), Giovanni Esposito del Bar Crystal di Gricignano (buffet), Salvatore Vozza dell’agenzia “Frizzi Party” di Cesa (animazione).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico