Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Mascolo: “Il ribaltone solo un accordo di potere”

Mondragone – Martedì 23 dicembre, nei locali siti a Mondragone, in Via Domitiana, si è riunito per il rituale saluto e brindisi di fine anno il gruppo politico della lista “Intesa per Mondragone” rappresentata in Consiglio comunale da Luigi Mascolo. L’incontro, al quale ha partecipato un nutrito numero di simpatizzanti del movimento civico, è stato anche l’occasione per un momento di riflessione e dibattito sulle tematiche politiche e sociali della città e sulla situazione amministrativa in cui versa il Comune di Mondragone.

Numerosi sono stati gli interventi che hanno fatto seguito alla relazione introduttiva del consigliere Mascolo e tutti, sono stati concordi, nel affermare che il ribaltone, che ha caratterizzato la vita politico amministrativa del 2013, continua ad essere “solo un accordo di potere tra le due fazioni contrapposte nelle ultime elezioni amministrative senza alcun programma per la città”.

“Il programma del candidato sindaco Schiappa – ha detto Mascolo – che ci vide a lui vicino, nelle elezioni del 2012 come convinti sostenitori della volontà di un rinnovamento politico ed amministrativo, è stato tradito. I mondragonesi, invece, del cambiamento vedono solo aumenti delle tasse e, contributi erogati con i soldi pubblici, ai soliti amici degli amici. L’immigrazione incontrollata, è ormai un problema, subito con stoica rassegnazione dai nostri concittadini, mentre il Sindaco si limita a sporadiche apparizioni di circostanza su qualche giornale. Il centro storico è abbandonato a se stesso e i giovani, che hanno la responsabilità del futuro, manifestano sempre maggiore disagio e sfiducia nell’amministrazione locale. Nel corso dell’incontro, non si è riusciti a trovare nulla di concreto, che l’attuale amministrazione, abbia realizzato fino ad oggi, a tutti è apparso evidente che la giunta Cennami-Schiappa vive alla giornata senza alcuna progettualità se non quella di sopravvivere e di vegetare in una città sofferente che meriterebbe ben altro. Grave è apparsa la totale assenza di programmazione delle festività natalizie, che ha visto le strade principali, immerse in un deprimente buio, causato dall’assenza delle consuete luminarie a cui, addirittura, ha fatto da contraltare sui giornali la deprimente polemica della giunta contro i nostri commercianti accusati di ‘mancanza di fantasia’. Invece, un plauso và proprio ai commercianti, che a proprie spese hanno limitato il buio di questa amministrazione con addobbi e luci poste a ridosso dei loro esercizi”.

“Intesa per Mondragone – ha concluso Mascolo – ritiene che la nostra città ha in se le necessarie energie umane e sociali per invertire la situazione di stallo che la attanaglia ormai da troppo tempo, i giovani e le persone di buona, volontà dovranno interessarsi sempre di più alla cosa pubblica anche senza dover per forza fare politica attiva, così come alcune associazioni locali già fanno, intanto noi continueremo ad impegnarci  nel 2015  dai banchi dell’opposizione del Consiglio Comunale per dare il nostro contributo di proposta e verifica dei fatti amministrativi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico