Maddaloni - Valle di Maddaloni

“Incontri”, i coniugi Mazzarella si raccontano agli studenti del Convitto

Maddaloni – Il progetto “Incontri” promosso dall’organizzazione di volontariato “Ali e Radici”, in collaborazione con le associazioni “Lavoro e Immigrazione” e “Mezzaluna, e con la consigliera di Parità della Provincia di Caserta, finanziato attraverso i bandi di Microprogettazione del CSV.Asso.Vo.Ce.,  entra nel vivo con il secondo laboratorio: “Affettività, sessualità, diversità di genere e corretta gestione delle relazioni: Ri-conoscersi/i linguaggi dell’affettività/un percorso tra generazioni”.

Dopo i primi due incontri con il sociologo Iovino e la psicoterapeuta Iaderosa i giovani partecipanti del Liceo Classico del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni hanno incontrato la coppia Mazzarella, sposata da 41 anni. Anna e Filippo Mazzarella, hanno raccontato aneddoti della loro vita e di come sono riusciti a superare le difficoltà presentatesi in un rapporto così duraturo, evidenziando come sono, nel tempo, cambiati i valori ed i modi di comunicare tra le generazioni.

Tutte le tematiche trattate nei vari incontri stanno decisamente appassionando i giovani impegnati nel progetto, proprio perché trattasi di argomenti direttamente connessi alle loro prime significative esperienze in campo amoroso.

Venerdì 30 gennaio, alle 15.30, ci sarà un incontro con la ginecologa Rosa Marmo; il laboratorio continuerà in data 2 febbraio, mentre l’ultimo incontro è previsto per il 9 febbraio e sarà tenuto dalla consigliera di Parità della Provincia di Caserta Francesca Sapone e dalla presidente dell’OdV “Ali e e Radici” Michela Pirozzi.

Il laboratorio terminerà con una visita al consultorio di San Marco Trotti, dove grazie alla disponibilità di Claudio Marone, Direttore Sanitario del Distretto 13 di Maddaloni, e alla presenza in sede, di un urologo, tutti i giovani impegnati nel progetto potranno essere informati sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce delle più frequenti malattie dell’apparato urogenitale. Inoltre i giovani interessati, portano prenotare gratuitamente una visita di controllo.

L’avvocato Michela Pirozzi ricorda che tutti i mercoledì pomeriggio presso la sede dell’associazione Ali e Radici in San Felice a Cancello è a disposizione gratuitamente

“Help! La finestra che ascolta” rivolta ai giovani, agli insegnanti e ai genitori, dove è possibile trovare una qualificata equipe multidisciplinare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico