Sant’Arpino

Flash mob “amAtella” per valorizzare il territorio

Sant’Arpino – A Sant’Arpino domenica 1 febbraio, alle ore 10, si terrà il flash mob “amAtella” per conoscere, conservare e valorizzare Atella. Il raduno è previsto nei pressi dell’ex Municipio di Atella, al centro dell’area archeologica. All’iniziativa già hanno aderito oltre venti associazioni: Archeoclub Atella, Pro Loco Sant’Arpino, Pro Loco Cesa, Pro Loco Frattaminore, Pro Loco Succivo, Circolo “Geofilos – Legambiente”, Contramunnezza, Istituto di Studi Atellani, Agesci Succivo, Libera – Presidio Atellano, Comitato “Don Peppe Diana”, Rinascita Santarpinese, Compagnia Teatrale “I Sudatella”, Federconsumatori Atellana, CASMU, Comunità di Vita Cristiana “CVX”, Gruppo Ciclisti Sant’Arpino, Il Colibrì, Centro Studi Documentazioni e Ricerche “M.Stanzione”, Compagnia Teatrale “’O ragg ‘e sol”.

Di seguito si riporta il testo integrale dell’appello lanciato dai promotori dell’evento.

ConserviAMO ATELLA!

Conoscere, conservare, valorizzare: diamo un Futuro al nostro Passato.

Il Parco Archeologico di Atella non deve morire nell’abbandono totale, occorre subito riprendere i lavori di completamento.

Tutti gli organi che hanno competenza nel completamento del progetto di recupero si impegnino per consentire alla collettività di fruire in tempi brevi di questo strumento di crescita sociale, culturale ed economica.

Enorme il lavoro finora compiuto da Amministrazioni Pubbliche, tecnici, impiegati, ditte, volontari e quanti altri hanno contribuito a progettare, finanziare, iniziare, eseguire e dirigere i lavori dello scavo e della ristrutturazione, adesso però non bisogna mollare: è indispensabile riprendere e concludere i lavori.

Non può rimanere incompleta ed abbandonata un’opera che può rappresentare la speranza di riscatto della nostra terra. Ognuno per la sua parte deve contribuire a raggiungere questo importante traguardo.

SOLLECITIAMO l’opinione pubblica, i mass media e le amministrazioni comunali del territorio a tenere alta la guardia e rimanere vigili e sensibili per non far morire nel degrado questo progetto di valorizzazione della nostra storia e delle nostre radici.

Per questo lanciamo un appello a tutte le organizzazioni culturali, sociali e tutti i cittadini a partecipare

DOMENICA 1 FEBBRAIO ORE 10:00

Nei pressi dell’ex Municipio di Atella al FLASHMOB amAtella

Per chiedere l’apertura dell’ex Municipio di Atella di Napoli al pubblico, completare gli scavi archeologici, realizzare un polmone di verde, custodire il patrimonio culturale ed archeologico del territorio sono obiettivi comuni che tutti insieme dobbiamo perseguire per dare un futuro migliore al nostro territorio.

Con questa nostra iniziativa vogliamo stimolare, sollecitare, pungolare e sostenere chi ha competenza in merito affinché il Parco Archeologico di Atella diventi presto una nostra orgogliosa realtà. Siamo qui per dirlo ad alta voce! Siamo qui per impegnarci in prima persona! Siamo qui perché vogliamo dare un Futuro al nostro Passato!

Per aderire invia una e-mail all’indirizzo ama.atella@gmail.com oppure alla pagina facebook www.facebook.com/amoatella.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico