Caserta Prov.

Provincia, Zinzi: “Prodotto molto nonostante i tagli”

Caserta – Il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, traccia il bilancio delle attività svolte e guarda avanti: “Abbiamo prodotto molto, nonostante gli enormi tagli”

SINTESI ATTIVITA’ 2014

Qualità della vita: Nella 16esima indagine annuale sulla qualità della vita stilata da Italia Oggi, la Provincia di Caserta nel 2014 è all’83esimo posto (contro il 96 precedente).

AMBIENTE

La Gisec è la società della Provincia di Caserta che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti nella provincia. Fiore all’occhiello, società non in perdita. Ha garantito lo smaltimento dei rifiuti in provincia di Caserta scongiurando in questi anni ogni possibile emergenza sul fronte ambientale.

Impianto di percolato a Maruzzella: entro il 20 gennaio è previsto il collaudo.

Impianto di captazione biogas presso Maruzzella: impianto completato, in attesa dell’allaccio dell’Enel. Entro i primi di gennaio sarà possibile recuperare il gas per tradurlo in energia.

Gassificatore: la documentazione per il bando, ad opera del Provveditorato per le Opere Pubbliche, è presso la Stazione Unica Appaltante.

Ferrandelle: nel mese di maggio 2014 sono terminate tutte le operazioni di svuotamento dei rifiuti (rimosse 500mila tonnellate di rifiuti). In corso lavori di impermeabilizzazione di tutte le piazzole (fine lavori gennaio 2015) che permetteranno una diminuzione del 90% del percolato mediamente prodotto negli anni precedenti, con un risparmio annuo di circa un milione di euro.

Discarica Parco Saurino: messa in sicurezza d’emergenza del sito (copertura con teli in HDPE per limitare la produzione di percolato dovuto alle precipitazioni meteoriche e ottenere un risparmio annuo di circa 1.500.000 €).

Impianto grigliatura Regi Lagni: ha il compito di trattenere dalla corrente i rifiuti grossolani che vengono separati impianto per poi essere periodicamente avviati a recupero e smaltimento. Con la gestione della Gisec in un mese bloccate 98 tonnellate di rifiuti che avrebbero inquinato le coste casertane e napoletane.

Rimozione dei rifiuti presso la provinciale Casapesenna – San Cipriano: Intervento in via suppletiva nell’ambito del Patto Terra dei Fuochi. Il 3 dicembre sono iniziati i lavori di caratterizzazione e smaltimento dei rifiuti (alcuni anche pericolosi) abbandonati lungo circa 600 metri). Fine opera: primi 10 giorni di gennaio 2015).

Nell’anno 2014 sono stati realizzati, con personale interno Gisec, 3 impianti di videosorveglianza presso: Discarica di Bortolotto (Castel Volturno); Discarica Lo Uttaro (Caserta); Sito di stoccaggio provvisorio di Pozzo Bianco (S. Maria La Fossa). La realizzazione degli impianti ha permesso lo spostamento del personale, adibito a guardiania, in altri siti più estesi in modo da eliminare completamente il ricorso alla vigilanza esterna. In corso di affidamento la gara per la realizzazione dell’impianto di video sorveglianza della discarica di Bortolotto.

Discarica Lo Uttaro: Iniziati il 18 dicembre i lavori di diserbo meccanico, al termine si  darà inizio ai lavori di impermeabilizzazione della discarica.

Nuovi progetti approvati e finanziati dalla Regione Campania: 1) Realizzazione di un impianto per il trattamento del percolato prodotto  dalla  discarica  di  Parco Saurino 1-2 (permetterà un risparmio di circa il 50% della spesa attuale per lo smaltimento del percolato); 2) Realizzazione di un impianto di stabilizzazione aerobica da ubicare presso lo STIR di S. Maria C.V. (permetterà di stabilizzare l’umido e ridurre la percentuale di umido trasferita in discarica).

 

VIABILITA’

Lavori conclusi: Soluzione definitiva del Nodo Caserta Sud attraverso 1) il completamento del tratto stradale della Ex SS. 87 Sannitica (Comune Orta di Atella – Marcianise) che alleggerisce il traffico veicolare tra l’uscita autostradale di Caserta Sud, il Centro Commerciale Campania e Napoli; 2) sistema di videosorveglianza lungo i Ponti della Valle (tra Marcianise e svincolo per Aversa Nord) per combattere atti di vandalismo e illegalità. Soluzione delle problematiche legate alla ‘frana di Valle Agricola’. Con un piccolo intervento (100mila euro), la Provincia ha risolto un grande problema costituito dalla riduzione della carreggiata dell’unica via d’accesso al Comune di Valle Agricola.

Lavori in corso: Risolti punti di conflitto di alcune intersezioni stradali attraverso 1) lavori di riqualificazione di viale Carlo III con realizzazione di due rotatorie (nei pressi del Big Cinema e all’incrocio con Capodrise); 2) rotatoria sulla ex SS. Valle del Volturno nel comune di Dragoni.

Decongestionamento dei centri abitati: costruzione di un cavalcaferrovia per il completamento della variante al centro abitato di San Cipriano d’Aversa.

Lavori aggiudicati di prossima consegna: Soluzione definitiva del nodo Caserta Sud attraverso 1) rotatoria incrocio tra Ponti della Valle e la Nola (comune di Maddaloni); 2) strada collegamento tra via S. Luciella e via Retella a Capodrise.

Progetti approvati: Rotatoria tra ex Ss. Ponti della Valle ed ex SS 7 bis (Comuni Marcianise – San Tammaro); Rotatoria tra strada Ficucella e la ex SS. 265 dei Ponti della Valle (Comune di Maddaloni); Rotatoria tra viale Carlo III e via Appia Antica (Comuni di Caserta – San Nicola La Strada).

Progetti di prossima approvazione: Piano di mitigazione rischio frane nei Comuni interessati da fenomeni di dissesto idrogeologico; Realizzazione variante di collegamento tra SS Appia e SP. Travata, a Sessa Aurunca.

I lavori di realizzazione delle rotatorie sono stati finanziati dal Mise sulla base dei progetti presentati dalla società “Innovazione e Sviluppo Integrato della Provincia di Caserta”, recentemente rimessa in bonis dalla Provincia.

Realizzate in tutto 10 rotatorie nell’ultimo anno.

URBANISTICA

Nel corso del 2014 il Settore Urbanistica ha esaminato: 6 piani urbanistici comunali10 varianti ai Piani Urbanistici Comunali32 Piani Urbanistici Esecutivi; 13 richieste dei commissari ad acta (in sostituzione delle Amministrazioni Comunali). I compiti relativi al PTCP sono stati espletati esclusivamente dal personale del Settore senza il ricorso a consulenze o collaborazioni esterne. L’elaborazione dei contenuti tecnici poi divulgati ai Comuni, per l’attuazione del PTCP, non ha determinato alcun costo.

–         APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO PER AUTODROMO CELLOLE

 

 

PATRIMONIO E PROVVEDITORATO

Gestione autoparco: riduzione del 20% dei costi sostenuti nell’esercizio 2013;

Attività e iniziative tese alla riduzione dei consumi energetici degli edifici di proprietà dell’Ente, anche attraverso la ricontrattazione delle forniture;

Riduzione delle spese telefoniche attraverso la limitazione del traffico telefonico verso telefonia mobile.

 

CULTURA

Salvato in extremis, e per l’ennesima volta, il ‘Settembre al Borgo’. Si lavora per la 45esima edizione.

Inaugurazione Polo culturale: Villa Vitrone restituita ai cittadini con una nuova veste e con diverse sezioni (Biblioteca provinciale, Museo dello Sport con annessa biblioteca e Museo dinamico della tecnologia “Adriano Olivetti”).

Costituita l’Agenzia Editoriale: un’opportunità per aspiranti scrittori che potranno rivolgersi alla Provincia per la pubblicazione delle loro opere e promozione, attraverso le stesse, l’immagine della nostra provincia in Italia e all’estero.

A breve la pubblicazione dei primi due volumi editi dall’Agenzia Editoriale: un libro su Casertavecchia e tre volumi che ripercorrono la storia della Provincia, dalla ricostituzione ad oggi.

Messa in sicurezza dell’Auditorium di via Ceccano che diventerà un teatro, nonché una scuola di teatro. Intervento già finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico grazie al progetto presentato dalla società “Innovazione e Sviluppo Integrato della Provincia di Caserta”, recentemente rimessa in bonis dalla Provincia.

Teatro “Bachelet” di Santa Maria a Vico pronto per l’esercizio.

 

 

MUSEO CAMPANO

Museo Provinciale Campano luogo vivo ed aperto di promozione culturale. Nel corso del 2014 sono state disposte 6 aperture speciali per un totale di oltre 1500 visitatori.

Sono state richieste ed autorizzate 12 aperture straordinarie del Museo Campano (4098 ingressi) sia per la promozione di eventi promossi direttamente dallo stesso che per lo svolgimento di iniziative e manifestazioni organizzate da Associazioni, Enti e Strutture esterne.

In totale nel 2014: oltre 13.140 visitatori

NOVITA’: Inaugurazione del Laboratorio Didattico Permanente, spazio dedicato alle iniziative di didattica museale che consente di rendere più interessante e partecipe la collaborazione con gli istituti scolastici (nel corso di questo anno 1.169 alunni hanno visitato il Museo).

SOSTEGNO AI GIOVANI

Attivate 40 borse di sostegno per lo studio (20mila euro) a favore degli studenti, meritevoli e appartenenti alle fasce sociali più deboli, residenti in provincia di Caserta ed iscritti al corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza presso la Seconda Università degli Studi di Napoli (SUN) di Santa Maria Capua Vetere.

Percorso formativo ‘Educazione, servizio e assistenza’ con Liceo Jommelli di Aversa. Per circa tre mesi gli studenti hanno svolto il loro tirocinio nelle sezioni di cui si compone il Polo Culturale acquisendo varie competenze utili per il lavoro.

Protocollo di intesa con il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della Sun per una borsa di studio di 10mila euro finalizzata a promuovere il turismo religioso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico