Casaluce

Botti pericolosi, studenti incontrano gli artificieri dell’Arma dei Carabinieri

 

 Casaluce. Si è svolto sabato, in una sala consiliare gremita, l’atteso incontro fra gli studenti e gli artificieri dell’Arma, che hanno illustrato i pericoli e i danni derivanti dall’incauto uso dei fuochi d’artificio.

L’evento, patrocinato dal Comune di Casaluce, è stato organizzato dall’associazione di promozione sociale Pro Loco “Casaluci” in collaborazione con l’Istituto comprensivo statale “Beethoven”. Per gli alunni e non solo, è stata una giornata particolare all’insegna della legalità ma soprattutto, è stata una giornata nella quale hanno avuto l’occasione di incontrare gli specialisti dell’Arma che, con chiarezza e grande professionalità, hanno spiegato i rischi provocati dai cosiddetti “botti”.

Durante il convegno, oltre agli artificieri, sono intervenuti le docenti Della Rossa Nicoletta e Messina Bianca Cecilia, responsabili del “Progetto Legalità” dell’istituto; il sindaco Nazzaro Pagano; l’assessore alle Politiche sociali, Maddalena Zaccariello; il dirigente scolastic Mario Autore; l’ispettore regionale dell’Associazione nazionale carabinieri, generale Domenico Cagnazzo; il presidente del Forum dei Giovani, Antonio Di Martino; il presidente dell’Inter Club, Antonio Macchione. Per la Pro Loco, è stata anche l’occasione per presentare ufficialmente il Calendario 2015 dell’associazione. Ad illustrarlo il presidente Antonio Martino.

“Quest’anno – ha spiegato Martino ai presenti – abbiamo voluto rappresentare sul nostro calendario delle immagini d’epoca che immortalano alcuni scatti simbolo della storia del nostro paese, infatti, in primo piano viene raffigurata una foto della Stazione Alifana risalente al 1913, ossia, un secolo fa, mentre sotto, in formato ridotto ma altrettanto significative, tre foto che ritraggono rispettivamente, un lavoratore intento ad operare, un folto gruppo di cittadini in posa in occasione dei festeggiamenti della Madonna Santissima di Casaluce ed infine, l’antica chiesa di Popone che gli anziani del paese sicuramente ricorderanno”.

Al termine della manifestazione, il calendario è stato distribuito agli artificieri dell’Arma e ai rappresentanti della Scuola, delle Istituzioni e delle associazioni che hanno preso parte all’evento. “Sono soddisfatto per la riuscita della manifestazione – dichiara entusiasta il presidente della Pro Loco – ed è per questo, che a nome di tutti i soci, ringrazio i rappresentanti della Scuola, dell’Amministrazione comunale, dell’Anc regionale, del Forum dei Giovani e dell’Inter Club per la loro partecipazione. Un ringraziamento speciale, inoltre, va agli artificieri del comando provinciale dei Carabinieri di Caserta per la loro disponibilità e per l’interessante e proficua lezione di legalità. Colgo infine l’occasione – conclude Martino – per rinnovare a tutti, anche a coloro che non erano presenti, l’appello citato nello slogan che ha caratterizzato tutta la manifestazione, e cioè…’Usa la testa, non rovinarti la festa!’”.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico