Campania

Napoli, un largo intitolato a Enrico Berlinguer

 

 Napoli. A trent’anni dalla scomparsa è stato intitolato a Enrico Berlinguer lo slargo adiacente la fermata della metropolitana via Toledo.

Alle 12.30 di sabato 20 dicembre, nella piazzetta su cui si affaccia la stazione della linea 1, la cerimonia nel corso della quale è stata scoperta la targa alla presenza del sindaco Luigi de Magistris e delle figlie del dirigente del Pci, Bianca, direttrice del Tg 3, e Maria, e lo storico Aldo Tortorella.

Enrico Berlinguer moriva nel sonno in un albergo di Padova nel 1984 all’età di 62 anni, dopo essere stato colpito da un ictus durante un comizio in piazza della Frutta, durante la campagna elettorale per le elezioni europee.

Nato a Sassari nel 1922, eletto segretario del Partito comunista italiano nel 1972, lo guidò attraverso una stagione di forti consensi.

Nei primi anni Settanta, Berlinguer teorizzò il compromesso storico, cioè l’alleanza con le masse cattoliche rappresentate dalla Democrazia cristiana, fu responsabile dello “strappo” da Mosca dopo l’invasione sovietica del 1981 e fu propugnatore della così detta questione morale. Molto legato a Napoli, pronunciò nel 1976 uno storico discorso alla Mostra d’Oltremare durante la Festa nazionale dell’Unità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico