Aversa

Piazza Crispi, Sagliocco: “Chiariremo in Consiglio”

 Aversa. Ultima seduta di Consiglio comunale dell’anno dedicata alla discussione di mozioni e interrogazioni presentate negli ultimi mesi dai consiglieri comunali, soprattutto di opposizione, e sino ad oggi mai discusse, quella convocata dal presidente del civico consesso Giuseppe Stabile su richiesta del primo cittadino Giuseppe Sagliocco.

Tante, tantissime le interrogazioni e mozioni presentate dai consiglieri Marco Villano, Salvino Cella, Salvatore Candida, Michele Galluccio, Imma Lama, Augusto Bisceglia, Paolo Galluccio, Gianpaolo dello Vicario, Orlando de Cristofaro e Gino della Valle.

“C’era da parte nostra – ha dichiarato il sindaco Sagliocco – un impegno di portare in consiglio interrogazioni e mozioni e lo rispettiamo. Anche se, bisogna dire, che c’è qualcuno che rimesta nel torbido, cercando di mettere in cattiva luce questa amministrazione, contro il buon senso. Vedi attacco sui gazebo dimenticando che c’è un regolamento o che per la sortita dell’Expo se si fosse passati attraverso l’emendamento sarebbe stata necessaria una previsione di spesa, noi, invece, abbiamo partecipato all’iniziativa Anci di Napoli a costo zero. Per non parlare della questione di piazza Crispi dove l’opposizione sostiene che ci sono stati nostri errori e noi abbiamo inviato gli atti in procura, cosa che abbiamo fatto anche per la vicenda dell’Ufficio Provinciale del Lavoro. La cosa strana è che dietro a questi episodi sembra esserci un unico filo conduttore che ci premureremo di evidenziare”.

Il primo cittadino lancia una sorta di sfida ai rappresentanti dell’opposizione concludendo: “Alcuni di questi signori, quelli più accaniti, sono stati amministratori in posti di rilievo per anni e anche in questa amministrazione erano in maggioranza sino ad un anno fa. Dovranno essere loro, credo, a spiegare non a noi, ma alla città certe cose. Se si illudono di metterci in difficoltà si sbagliano, saranno loro a dover rendere conto di scelte errate che hanno fatto e alle quali noi stiamo ponendo rimedio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico