Italia

Concordia, trovato il corpo dell’ultima vittima

 Genova. Ritrovati i resti dell’ultima vittima della Costa Concordia, Russel Rebello. I resti del cameriere indiano, secondo quanto si apprende, si trovano all’interno di una cabina al ponte 8 che era rimasta sommersa all’isola del Giglio, e schiacciata sotto al peso enorme della nave.

Il corpo, sempre secondo quanto si apprende, era impossibile da notare fino ad oggi in quanto era nascosto dal mobilio della nave, rovesciatosi durante le fasi del naufragio.

Nato a Mumbai, aveva studiato da chef, e si era imbarcato da cameriere, lasciando a casa la moglie Wilma e il piccolo Rhys, nato nel 2008.

Era un cuoco, ma la Costa gli ha offerto un posto da cameriere al triplo dello stipendio. Il suo sogno era tornare in India e aprire un ristorante. Quando la nave urtò lo scoglio delle Scole, Russel era malato nella sua cabina, dopo avere trascorso gli ultimi giorni nell’ospedale della nave. Prima di sparire ha salvato circa 300 persone.

L’ultimo ad averlo incontrato è stato il suo migliore amico, un altro cameriere al quale aveva fatto da testimone di nozze, che cercava la moglie. “Non scendere”, gli ha detto, “è tutto allagato”. L’amico lo ha guardato: “Non puoi stare così, andiamo nella mia cabina, ti do dei vestiti”.

Russel, infatti, era in T-shirt e pantaloncini. Hanno recuperato dei jeans e due maglioni, e si sono salutati. Russel è scappato al ponte 4 per aiutare i passeggeri a mettersi in salvo. “Ci vediamo a terra”, gli ha detto. Non si sono più incontrati.

Kevin Rebello su Fb dopo il ritrovamento del corpo, quasi certamente del fratello, ha postato su Facebook una foto con scritto: “Costa Concordia. Dopo 1025 giorni mantengo la promessa fatta alla mia famiglia: porterò a casa mio fratello un giorno. India stiamo arrivando. Finalmente mio fratello Russel è stato trovato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico