Home

Napoli-Young Boys 3-0, intervista a Benitez

 Una tripletta di De Guzman e il Napoli si prende, con gli interessi, la meritata rivincita sullo Young Boys.

La terribile gara d’andata a Berna, culminata con le contestazioni dei tifosi azzurri, diventa un lontano ricordo grazie ai tre gol, uno nel primo e due nel secondo tempo, realizzati dal giovane centrocampista olandese.

Al San Paolo non si poteva sbagliare, e la squadra diRafa Benitezha compiuto in modo impeccabile la sua missione. Tatticamente di fronte un 3-5-3, quello dei padroni di casa, e il 4-3-2-1 disegnato da Forte, allenatore dello Young.

Sin dalle prime battute il Napoli ha dimostrato di avere dalla sua qualcosa in più, vento compreso. Sì, perché dopo una serie di buone occasioni il vantaggio è arrivato poco prima del break su un traversone di De Guzman cui il vento, appunto, ha dato una traiettoria sufficiente a mettere fuori causa il portiere Mvogo.

Sempre sicuro di sé, nella ripresa il Napoli ha controllato con pazienza e tranquillità. Mertens ha provato con una certa insistenza a mettere la sua firma sul match, Inler ad innescare in un paio di occasioni Insigne.

Alla fine, però, è stato ancora De Guzman ad andare in rete. Stavolta senza l’aiuto del meteo ma di un’altra furia della natura: Zapata. La sua azione trascinante ha mandato in tilt Vilotic, poi un intelligente assist per il 2-0.Partita in discesa, molto in diescesa, fino al 3-0: splendidono lookdi Mertens per Ghoulam al minuto 88, palla in mezzo e De Guzman nell’area piccola non sbaglia.

Con questo risultato la situazione nellaclassificadel Gruppo I si fa più agevole per gli uomini di Benitez, anche grazie al vantaggio della differenza reti negli scontri diretti con gli svizzeri.In soldoni,qualificazione più vicina.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico