Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Droga e sigarette, raffica di denunce della polizia

 Castel Volturno. Continua, incessante, l’azione di contrasto alla criminalità da parte degli uomini del Commissariato di Pubblica sicurezza di Castel Volturno, diretto dal vicequestore aggiunto Carmela D’Amore.

Infatti, nella giornata di giovedì, gli uomini della Squadra Voltante, all’esito di un’attività info-investigativa svolta nei giorni precedenti, effettuavano una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di G.G., napoletano di 35 anni circa, e C.F., napoletana anch’essa 35enne.

Nel corso delle operazioni gli operanti rinvenivano e sequestravano diversi grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, sostanza da taglio, buste in cellophane per il confezionamento della droga nonché somme di denaro sia in valuta nazionale che in dollari e pesos.

I due soggetti, gravati, oltretutto, da numerosi precedenti di polizia anche in materia di spaccio e traffico di droga, venivano deferiti all’autorità giudiziaria per la violazione di cui all’articolo 73 che punisce la detenzione ai fini di spaccio.

Nel corso di un’analoga operazione di polizia, gli uomini della squadra volante e della squadra investigativa, effettuavano una perquisizione presso l’abitazione di G.A., 25enne casertano, che consentiva il rinvenimento di oltre 20 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish nonché del necessario per il suo confezionamento.Il giovane, con precedenti di polizia in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, veniva deferito alla Procura della Repubblica per la violazione prevista dall’articolo 73 del T.U. sugli stupefacenti.

Anche sul fronte della lotta al contrabbando di sigarette, l’attività degli uomini del Commissariato ha consentito il sequestro di 100 pacchetti “bionde”, di diverse marche, ed il deferimento all’autorità giudiziaria di B.F., 20enne napoletano, con precedenti specifici in materia malgrado la giovane età.

Nel corso dei servizi di perlustrazione del territorio, gli uomini della squadra volante hanno deferito all’autorità giudiziaria V.M. 35enne di nazionalità ucraina, sorpreso alla guida del suo veicolo e che agli agenti operanti mostrava un tagliando assicurativo poi rivelatosi falso, come emerso all’esito degli accertamenti. Lo straniero, quindi, veniva denunciato all’autorità giudiziaria per uso di atto falso e ricettazione. Sono in corso accertamenti per individuare i soggetti presso i quali il V.M. ha acquistato la polizza fasulla e gravitanti nell’area puteolana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico